Coaching online e nuove frontiere fitness: l’intervista a Chiara Nobile

-

Chiara Nobile lo sport ce lo ha nel sangue. Suo padre Lucio è stato un calciatore professionista, bandiera della Lucchese tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 ed ha trasmesso alla figlia i valori del sacrificio, della costanza e della passione. 

Tra le più apprezzate personal trainer della lucchesia, Chiara ci racconta oggi come sta rispondendo il settore fitness a questo difficile periodo e cosa si è inventata per stare vicina ai suoi clienti in questa quarantena.

Instagram, la nuova palestra online ai tempi del Covid-19. Come hai utilizzato questa piattaforma e quali risultati hai riscontrato?

Durante questa quarantena ho deciso di fare delle dirette di allenamento sul mio profilo lavorativo Instagram per chiunque avesse voglia di dedicarsi al proprio benessere psicofisico anche in questo periodo difficile. Ho riscontrato partecipazioni numerose, sia dagli abituali amanti del fitness, sia da chi nella vita di tutti i giorni non riusciva a trovare il tempo ed ha approfittato di questo periodo per mettersi in forma ed avvicinarsi a questo mondo. Tanti sono stati i messaggi di ringraziamento per questi momenti di unione virtuale che ci ha permesso di rimanere per qualche ora in compagnia facendoci del bene.

Allenarsi a casa, senza attrezzature professionali, è oggettivamente meno stimolante. Come si possono trovare le motivazioni giuste?

A casa propria, senza pesi e attrezzature varie, è possibile utilizzare metodiche di allenamento che mirano al solo uso del carico del nostro corpo, ad esempio sia le HIIT che il Calistenico. La prima è un metodo di allenamento intervallato ad alta intensità, che stimola l’apparato cardio-vascolare con workouts di differente genere e intensità che si alternano con alta frequenza. Il Calistenico usa invece le leve del nostro corpo per sviluppare la forza e la resistenza muscolare. Sono tante le modalità per allenarsi anche dentro le proprie mura di casa, il trucco è restare sempre concentrati sull’obiettivo, liberare la mente e… sapersi adattare.

Per chi non ha avuto la possibilità e la costanza di allenarsi nel periodo di quarantena, quali sono i consigli per riprendere l’attività motoria?

Non è mai troppo tardi per iniziare a seguire uno stile di vita sano ed equilibrato. Una ripresa graduale degli esercizi per chi è stato più pigro in questo periodo è sicuramente consigliata. Non è mai troppo tardi per cominciare a condurre uno stile di vita sano, ma se non siete abituati e avete intenzione di cominciare, bè, affidatevi ad un professionista del wellness!

Come cambierà il lavoro del personal trainer nei prossimi mesi? Quali cambiamenti e comportamenti di massa ti aspetti?

I cambiamenti saranno fortemente tangibili e riscontrabili nel timore delle persone verso luoghi affollati. Credo che il futuro più prossimo del fitness sia online o all’aria aperta, tra la natura. Queste saranno probabilmente le richieste del mercato. Il settore non subirà un crollo, ma dovrà semplicemente adattarsi. Come professionista sono consapevole di dover sfruttare al meglio le potenzialità dei social network e della comunicazione digitale per promuovere la mia attività e questa è la strada da intraprendere.

A questo punto, ne approfittiamo. Chiara, tre consigli base, validi per tutti, per sentirsi bene con il proprio corpo.

Volentieri! Il primo consiglio che mi sento di darvi è mettere voi stessi al centro di tutto, l’amore per noi stessi deve essere alla base. Amarsi vuol dire conoscersi, provare fallire, sbagliare, ed ogni volta rialzarsi per crescere ed imparare da ogni esperienza. Il bene verso noi stessi ci permette di vivere pienamente e facendo scelte migliori. Accettare il nostro corpo o lavorare per renderlo migliore è una buona abitudine, ma non sottovalutate mente e spirito. 

Il secondo consiglio è… noi siamo ciò che mangiamo! Scegliete alimenti poco processati e artificiali. Prediligete cibi grezzi di prima qualità, che vi permettono di assumere ogni macro e micro nutriente di cui avete necessità. Il consumo dei peggiori veleni del nostro secolo come zucchero, farine raffinate, alcool, fast food deve essere ridotti al minimo. Lontani dalle sigarette e non scordatevi di bere sempre tanta acqua: una buona idratazione del corpo è fondamentale. 

Terzo consiglio. Fare attività fisica tra la natura e respirare aria fresca. Cosa c’è di meglio di una semplice passeggiata all’aria aperta per godersi le meraviglie dell’universo? Riconcilia con sé stessi, con la propria mente, con la psiche. Liberate la mente, pensate alle cose belle e siate felici di ciò che avete, dell’amore, dell’universo. Focalizzatevi sul presente e apprezzate ogni piccola cosa, questo è il primo step da superare per sentirsi bene nel mondo. Spero che questo periodo di quarantena forzata abbia scatenato in molti un profondo lavoro interiore e che questo mondo adesso possa essere più forte e rispettoso.

Giacomo Bernardi
Giacomo Bernardi
Direttore de LoSchermo.it e professionista della comunicazione a livello nazionale. Sguardo "dritto e aperto nel futuro", come cantava Pierangelo Bertoli, e sempre pronto a raccontare una nuova storia.

Share this article

Recent posts

Popular categories

Recent comments