Pugilistica Lucchese: 100 anni e non sentirli

-

Una storia lunga un secolo, lo scorso 7 dicembre la Pugilistica Lucchese ha compiuto cento anni. Un traguardo importante per una delle realtà sportive più blasonate di tutta la città di Lucca, un vanto che non può certamente passare inosservato. Nell’arco di questo lunghissimo periodo non sempre le vicende della Pugilistica Lucchese hanno vissuto momenti scintillanti, ma le fasi negative sono indubbiamente minori rispetto ai tanti attimi di gloria ottenuti con i vari atleti che si sono susseguiti nelle decadi.

Il pugilato a Lucca, infatti, vanta una lunga catena di successi e di nomi che hanno portato lustro e prestigio alla città bagnata dal Serchio in tutto il mondo, specialmente nel periodo d’oro del movimento pugilistico, quello a cavallo tra gli anni ’80 e ‘90 del secolo scorso. In quel momento, merito dell’accoppiata Pugilistica Lucchese e Baldini Vernici (in qualità di sponsor), Lucca ha vissuto grandi serate di pugilato. Ne sono un esempio: i titoli italiani, i campionati europei con Rosi/Sole Ruiz o Cherchi/Limarolà fino all’impresa di Damiani con Eddie Gregg nel 1987, o il mondiale tra Hinton e Cruz, nonché gli assoluti del 1988.

Di contraltare, poi, ci fu il periodo buio a partire dai primi anni 2000, quando il pugilato a Lucca era ormai soltanto una pagina bella del passato, almeno fino a quando un ex pugile, Giulio Monselesan, non decise insieme ad alcuni vecchi compagni di avventura di far ripartire il movimento. La società riprese il nome di Pugilistica Lucchese e nonostante fosse confinata in uno spazio di poche decine di metri all’interno dell’ex biglietteria della Curva Ovest dello Stadio Porta Elisa, grazie alla dedizione di Monselesan, il pugilato lucchese ha risalito la china anno dopo anno fino a confermarsi come una delle società pugilistiche più attive in ogni settore della Federazione Pugilistica Italiana. Le cose adesso vanno bene, gli obbiettivi sono alti e la programmazione è di quelle solide, si punta a crescere e a far nascere campioni in casa, quindi particolare occhio viene posto nei riguardi del settore giovanile.

Oggi con atleti come Filippo Rimanti, Marvin Demollari, Lorenzo Frugoli e tanti altri, il futuro è dalla loro parte. Buon compleanno Pugilistica Lucchese.

FOTO: Pagina Facebook Pugilistica Lucchese

Tommaso Giacomelli
Tommaso Giacomelli
Giornalista e giurista, le passioni sono per me un vero motore per vivere la vita. Sono alla ricerca inesausta della verità, credo nel giornalismo libero e di qualità. Porterò il mio contributo a "Lo Schermo" perché si batte per essere una voce unica, indipendente e mai ordinaria.

Share this article

Recent posts

Popular categories

Recent comments

MARTINO DI SIMO on Se Gabanelli non è sportiva
MARTINO DI SIMO on Bastardi senza gloria
paolo mariti on Bastardi senza gloria
massimo di grazia on Chi vuole la guerra?
Giovan Sergio Benedetti on Parte da oggi la nuova rubrica #StateSereni
massimo di grazia on 4 chiacchiere al telefono sul PD