#StateSereni Eppur si muove

-

Bollettino di guerra n. 1

Informazione preliminare: Il Bollettino di guerra, diramato dal Quartier Generale di via Beccheria (Pasticceria Pinelli), comunica l’andamento delle operazioni belliche dei vari fronti sui quali è attualmente impegnata l’antica e nobile città di Lucca: Viene diffuso ogni settimana al giovedì mattina da “Lo Schermo” on line. Buona lettura e buona festa dell’Immacolata.

Fronte caffè Caselli-Di Simo. Si registrano significativi movimenti che lasciano ben sperare. Dopo una lunga storia di silenzi e distrazioni, durata anni, la scena è stata occupata da una dichiarazione dell’assessore alla cultura Mia Pisano che finalmente ha parlato chiaro. Il valore delle sue parole l’ha ben recepito “Il Tirreno” che le ha riservato il titolo della prima pagina: “Spiraglio per il Di Simo”. Non da meno “La Nazione”: “Di Simo: al lavoro per riaprirlo nel 2024”.

In sintesi, come garba a Sandro Sesti, l’assessore Pisano ha reso esplicitala volontà della civica amministrazione di procedere al recupero ed alla riapertura dello storico caffè per farne uno spazio culturale che associ alle attività tipiche del bar pasticceria una vivace attività culturale ed artistica: mostre selezionate, incontri, buona musica e tanta promozione della conoscenza della vita e dell’opera di Giacomo Puccini.

Insomma, un luogo di socialità, in linea con la storia del caffè che per decenni è stato il luogo privilegiato della cultura e dell’arte. L’assessore ha aggiunto che per condurre in porto un’operazione così ambiziosa intende accedere ai fondi a disposizione del Comitato per le celebrazioni pucciniane 2024.

A questo proposito mi preme informare che Il Comitato Scientifico, che ha il compito di formulare le proposte culturali delle celebrazioni, ha stilato un elenco di priorità nelle quali, ai primi posti si trova questa voce: “Recupero e promozione dei luoghi di esperienza piccinina”. 

Dai commenti raccolti in città si può affermare che l’iniziativa dell’assessore Pisano ha incontrato un vasto e convinto consenso che la incoraggia a proseguire su questa strada.

“Lo Schermo”, che del recupero del “Caffe Di Simo” ha fatto una bandiera, ha buoni motivi per esprimere l’apprezzamento per questa significativa manifestazione di volontà che in una realtà vischiosa, appiccicosa e litigiosa, quale è quella di Lucca, sprigiona una ventata di energia. Benvenuto, a questo proposito, anche l’intervento del professor Olivo Ghilarducci che ha inaugurato la nostra nuova rubrica delle lettere proprio sollecitando un’azione risolutiva per il Di Simo.

Fronte Regione. Da segnalare, in positivo, la decisione della Regione Toscana di finanziare la realizzazione della pista ciclabile Lucca-Pontedera con il recupero del tracciato della dismessa ferrovia. Vista in prospettiva l’operazione Pista Ciclabile è ricca di straordinaria potenzialità. Basterebbe tenere in mente che attualmente il turismo della bicicletta sta dominando le nuove tendenze che si affermano in Europa. Dunque, non perdiamo tempo e mettiamoci di buona lena a far partire i lavori di adeguamento della Lucca-Pontedera. Al resto poi ci penseranno il Paladino e il Poli, provetti biciclettai in Lucca, che di queste cose se ne intendono.

Fronte rossonero. Reduce dalla bella prova di Chiavari, dove è uscita imbattuta, ma meritava di vincere, la “Lucchese” affronta sabato Porta Elisa la quotata “Carrarese”: derby frizzantino che dovrebbe richiamare un buon pubblico. Mi auguro di rivedere in tribuna il dottor Arturo Lattanzi, tifoso rossonero dalle mai dimenticate radici apuane. In ogni caso, per non sbagliare: Forza Lucca!!!

Precetti per i buoni lucchesi. Appuntamento questa mattina sulla Fratta per rendere omaggio alla Madonna dello Stellario che si celebra nel giorno in cui si onora la Festa dell’Immacolata Concezione. Il programma prevede la Santa Messa in San Pietro in Somaldi, officiata dall’Arcivescovo mons. Giulietti. Al termine si formerà il corteo che, aperto dai balestrieri si recherà alla colonna posta sulla via della Fratta, all’alto della quale si staglia la statua della Madonna, realizzata dallo scultore Lazzoni nel 1867. Da parte dei Vigili del fuoco, che raggiungeranno la sommità della colonna con una delle loro scale, sarà reso omaggio alla sacra immagine collocando un mazzo di fiori al braccio della Madonna. Altri fiori saranno depositati dalle autorità cittadine e dai fedeli ai piedi della colonna.

Altro appuntamento della buona tradizione religiosa quello di martedì 13 dicembre in San Michele per la benedizione con la reliquia di Santa Lucia, la giovane martire, portatrice di luce, che protegge dalle malattie agli occhi. Venerata in molte città d’Italia dove è attesa dai bambini che aspettano doni dalla santa è festeggiata anche a Castelnuovo Garfagnana, dove un rione porta il suo nome. Per quel giorno nelle case si prepara un dolce speciale, la mandorlata, un simil-torrone a base di mandorle e miele, che dalla cucina diffonde per tutta la casa un intenso profumo di buono che ci dice che il Natale è vicino.

Foto di Antonio Prado

Share this article

Recent posts

Popular categories

3 Commenti

  1. Come ogni giovedì il saggio Professore Sereni “ comandante del quartier Generale di via beccheria “ mette in evidenza gli obbiettivi raggiunti. Dopo anni di silenzi sul caffè Caselli, questa amministrazione sollecitata dal comandante , tramite l’assessore Pisano , la quale dichiara sui quotidiani , il suo impegno per l’apertura del caffè Desimo nel 2024 per i festeggiamenti del centenario di Puccini. Un grande passo per la città di Lucca.

  2. dal fronte del Sigaro Toscano; il Bepi : aggiornamento bollettino nr 1.: “Gutta cavat lapidem” Bel colpo professore! Alla fine , insisti insisti, pigia pigia, brontola e richiama, qualcosa si muove; .. Ed è un bel momento per la città!. …Fronte della Regione progetto “Pista Ciclabile ex Ferrovia Lucca Pontedera”; Ma, tante volte, ….non è che è la stessa idea-progetto ( la pista ciclabile) che un paio di anni fà lanciò proprio lei Professore? Della serie a volte ci si indovina! Fronte Rossonero, mi astengo ! Fronte buoni lucchesi, Le segnalo che per il 13 Dicembre Santa Lucia, come ogni anno il Primario della Oculistica di Lucca, dott. Trivella organizza un concerto nella hall dell’Ospedale San Luca dedicato ai non vedenti e al personale del reparto, che, per inciso ha dei risultati e delle performance eccezionali! Fine bollettino.

  3. dal Bepi presso Sigaro Toscano, integrazione bollettino nr 1: “Gutta cavat lapidem”! Bel colpo, chi la dura la vince! Dopo una dura lotta insistenze, continui solleciti, contatti, convincimenti, persuasioni, la meta appare vicina. Bravo professore Il successo è prossimo, se non lo si fa scappare; va tenuto fuori il partito dei “distruttori” e degli opportunisti, di quelli che saltan sempre sul carro all’ultimo, sperando nello strapuntino di comodo; si vedon già all’opera… Fronte della Regione; ma quel progetto della pista ciclabile sul tracciato della vecchia ex-ferrovia Lucca Pontedera, non è per caso lo stesso progetto che il professor Sereni un paio di anni fa aveva già messo in giro? No, giusto per ricordarlo…Fronte Rossonero, ci si astiene per totale incompetenza calcistica. Fronte Precetti Lucchesi, si ricorda che il 13 dicembre Santa Lucia, il Prof Fausto trivella, Primario della Oculistica del San Luca ( un grande!) , organizza per i non vedenti e per tutto il personale della Oculistica di Lucca ( una vera Eccellenza nel settore!) un concerto nella hall dell’ospedale, aperto a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Recent comments

Daniele Celli on Campi Minati
Mariacristina Pettorini Betti on E se dai francesi imparassimo la coerenza?
Bruno on Cima Vallona
Mariacristina Pettorini Betti on IN RICORDO DI GIOIRGIO AMBROSOLI UN ITALIANO