Scrive musica a soli 12 anni. Il pianista Cristian Di Roma è pronto al debutto anche all’estero

-

Aveva solo sette anni quando suonò il pianoforte per la prima volta e il maestro si accorse del suo talento. Ora Cristian Di Roma, 12 anni, di Altopascio, suona e compone, pronto a portare la sua musica non solo in Italia, ma anche all’estero. Di lui si parla in tutto il mondo della musica classica e ha già ottenuto molti premi grazie alle sue esibizioni.

L’ultimo concerto l’8 luglio, in piazza Ricasoli ad Altopascio, per il Francigena international Art festival. La serata di apertura prevedeva il concerto degli allievi dell’Accademia Gemignani, dove anche il giovanissimo pianista studia. Quest’anno, ‘sul palco’, per la prima volta un brano scritto interamente da lui.

L’ha chiamato Dietro lo schermo – dice la famiglia – perché l’ha composto mentre era casa, al computer, durante i periodi di lockdown quando non c’era la scuola o era in Dad. Durante la sua giornata scrive sempre musica e le note prendono forma a seconda del suo stato d’animo. Quando i professori dell’Accademia hanno ascoltato Dietro lo schermo sono rimasti entusiasti e hanno voluto che si esibisse con il brano in occasione del Festival”. Per il giovanissimo pianista non era la prima volta sul palco di Altopascio: due anni fa il debutto davanti al pubblico di casa accompagnato dalla celebre Francigena Chamber orchestra diretta da Rosella Isola.

Il pianoforte non è più solo uno strumento per Cristian, ma anche una passione che lo accompagna durante tutte le sue giornate, un sogno da coltivare con sacrificio fra impegni scolastici e vita: “Studia all’Accademia Gemignani due volte a settimana, a casa ogni giorno, anche per tre ore quando serve – racconta la famiglia -. Per agosto o settembre, se la situazione pandemica lo permetterà, potrebbe esibirsi alla chiesa di Orentano o al teatro di Castelfranco ma contiamo di portalo anche all’estero per i vari premi. Era già in programma un anno fa, ma a causa del Covid tutto si è fermato. Speriamo che almeno nel prossimo ci sia la possibilità”.

Il mondo dell’arte è stato fortamente colpito dalla pandemia. Si sono perse occasioni, musica, bellezza. In molti hanno dovuto rinunciare alla propria passione, al pubblico. La musica di Cristian di Roma, il giovane pianista che incantò il professore sin dal primo giorno di prove, è il segno di una ripartenza, dell’ambizione di molti giovani artisiti dopo un anno e mezzo passato Dietro lo schermo. Augurandoci che per loro ci sia sempre spazio, attendiamo con orgoglio il prossimo brano e il debutto di Cristian e la ‘nostra’ musica anche all’estero.

Rebecca Del Carlo
Rebecca Del Carlohttps://pennasciutta.it
Classe 1996, Lucca. Liceo Classico e poi ho studiato Scienze della Comunicazione a Pisa. Scrivo da sempre. E’ il mio modo di esprimermi. Vorrei dare voce alle ingiustizie e dire la verità: credo che essere una giornalista sia anche questo. Lavoro anche come articolista, copywriter e SMM. “Lo Schermo” perché è giovane, dinamico e di qualità.

Share this article

Recent posts

Popular categories

Recent comments