Adriano Fabris e il futuro del volontariato.

-

Torna l’appuntamento “Di lunedì, il secondo del mese” che il Centro Nazionale per il Volontariato organizza con cadenza mensile. Per l’occasione l’incontro si terrà nella sede della delegazione CESVOT in via Mazzini 70, lunedì prossimo alle 17. Ospite e relatore sarà il professor Adriano Fabris, esperto e professore ordinario di Filosofia morale presso l’Università di Pisa, con un intervento che si concentrerà sul futuro del volontariato in un’epoca in cui le tendenze comuni sembrano orientarsi altrove.

Fabris porta con sé una vasta esperienza nel campo del pensiero etico e sociale. Tra l’altro è reduce dalla tre-giorni di studio che la rivista “il Regno” ha organizzato lo scorso autunno a Camaldoli, ove fu licenziato nel ’43 l’omonimo “Codice” sull’impegno dei cattolici nella vita politica e sociale. Il tema di quest’anno, “La terza questione cattolica. La Chiesa, i cattolici l’Italia” ha affrontato il “disagio” dei cattolici oggi, chiamati a “ripensare la mediazione della fede nella cultura contemporanea”.

Fabris è già stato protagonista di uno dei primi appuntamenti “Di lunedì, il primo del mese” del Centro, nel dicembre 2018. Dopo poco più di 5 anni il mondo ci appare completamente cambiato: la società ha affrontato e superato, non senza cicatrici e conseguenze, sconvolgimenti che non si potevano nemmeno immaginare, a partire il Covid e il lockdown. Questo incontro rappresenta un’opportunità preziosa per riflettere sul cambiamento: il Terzo Settore, nel suo insieme, ha attraversato trasformazioni e crisi senza profonde su cui deve ancora essere fatta una riflessione completa.

Durante la sua relazione, il professor Fabris cercherà di tracciare i contorni di questo cambiamento e di individuare le nuove sfide che il volontariato deve affrontare. Sarà soprattutto nel confronto con le persone e le associazioni presenti che emergerà il vero significato di questo momento di transizione. Si cercherà di comprendere non solo le conseguenze del passato recente ma anche di delineare strategie e impegni per il futuro, affinché il volontariato possa continuare a essere una forza positiva ed interpretare il suo ruolo di pilastro della società.

Share this article

Recent posts

Popular categories

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Recent comments

Bruno on Cima Vallona
Mariacristina Pettorini Betti on IN RICORDO DI GIOIRGIO AMBROSOLI UN ITALIANO
Mariacristina Pettorini Betti on Una camicia di Ghisa