La nuova era della ristorazione comincia a Lucca con eChef Italia

-

Una potente rivoluzione sta irrompendo nel fiorente settore della ristorazione, un’aria di rinnovamento e cambiamento dovuta alle recenti e ben note circostanze, che impongono un’attenzione sempre maggiore per pulizia, igiene e privacy, e alla volontà crescente di una nicchia di consumatori di vivere esperienze nel food a 360°, esclusive e di qualità.

Proprio per venire incontro alle sempre più numerose richieste di esclusività nel settore è nata a Lucca la piattaforma eChef Italia, una struttura digitale che unisce domanda e offerta in un mercato in forte sviluppo e dagli enormi margini di crescita. I giovani fondatori ed ideatori della piattaforma, professionisti e imprenditori lucchesi, hanno stretto collaborazioni con alcuni dei più noti chef, sommelier e manager del food della zona per organizzare cene ed eventi unici ed indimenticabili. I professionisti di eChef confezionano menù su misura per ogni esigenza o particolare richiesta, portando a casa dei consumatori un prodotto completo e di assoluta qualità, con lo chef che cucina in loco e uno staff qualificato che viene incaricato di apparecchiatura, gestione dei vini, allestimento e pulizie finali.

Ecco perché si parla di rivoluzione: lo chef arriva a casa dei consumatori e la qualità dei migliori ristoranti può essere assaporata nel giardino o nella veranda di casa propria. “Ormai non ci si affeziona più al ristorante, ma allo chef – afferma Samuele Nannini, socio fondatore di eChef Italia – la ristorazione sta cambiando e abbiamo voluto anticipare il mercato allestendo una piattaforma che offra servizi ed esperienze ad ampio raggio”.

I comfort di casa uniti alla professionalità di uno staff competente e preparato, capeggiato da veri e propri fuoriclasse del food: tutto questo oggi è possibile grazie ad un sistema semplice e innovativo, che va a posizionarsi in un mercato in forte ascesa e dalle interessanti prospettive. Molti cuochi e professionisti della provincia di Lucca si stanno mostrando interessati alla piattaforma, vedendo nella nuova era della ristorazione una interessante opportunità di business, ma la qualità resta una prerogativa assoluta del team eChef, che sceglie con cura i propri collaboratori. “I nostri clienti richiedono eccellenza, qualità assoluta – spiega ancora Nannini – un vortice di sensazioni ed emozioni che resti indelebile nella memoria. Un’esperienza davvero unica, non una semplice cena. Selezioniamo i migliori professionisti per garantire qualcosa di speciale ed irripetibile. Questo è quello che offriamo e per questo ci piace dire di aver lanciato la nuova era del convivio”.

E in quanto a qualità i primi collaboratori ufficiali non lasciano certo a desiderare: la piattaforma ha stretto in partenza collaborazioni attive con chef Damiano Donati (ex Ristorante Punto), Gianluca Pardini (fondatore della Scuola Internazionale di Cucina Italiana) e con Lorenzo Stefanini, Stefano Terigi e Benedetto Rullo, gli chef stellati del Ristorante Giglio. Inutile dire che le richieste, già effettuabili sul sito www.echefitalia.com, sono subito schizzate alle stelle.

Ma non finisce qui. La piattaforma offre location esclusive per cene ed eventi, organizza corsi di cucina tenute dai migliori chef della città e degustazioni di vino con professionali sommelier.

Un modello replicabile ed adattabile ad ogni città italiana, dalle grandi ambizioni e vero valore aggiunto per l’offerta turistica. I cinque soci, Andrea Pardi, Jacopo Tessieri, Federico Piegaja e Samuele Nannini sono costantemente operativi per rispondere alle numerose richieste ed implementare la propria offerta con servizi sempre maggiormente esclusivi e ricercati.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.echefitalia.com o contattare il numero 3481691541.

Giacomo Bernardi
Giacomo Bernardi
Direttore de LoSchermo.it e professionista della comunicazione a livello nazionale. Sguardo "dritto e aperto nel futuro", come cantava Pierangelo Bertoli, e sempre pronto a raccontare una nuova storia.

Share this article

Recent posts

Lucca in Azione si presenta: progetti e soluzioni della sezione lucchese del partito di Calenda

Anche nella nostra città si è costituito il gruppo “Lucca in Azione”, sezione lucchese del partito “Azione”di Carlo Calenda. Per conoscerli meglio...

Liste d’attesa: un anno per una mammografia, due per una visita alla tiroide. La storia di Lina

Un anno di attesa per un esame che potrebbe salvarle la vita: è questa la storia di Lina Serafini, una donna lucchese...

Grande successo per Albachiara: due ginnaste lucchesi tre le prime 25 d’Italia

Grande successo per la società lucchese di ginnastica ritmica Albachiara che, lo scorso 17 ottobre, ha piazzato due delle sue ginnaste tra le 25...

Calcio, stop ai tornei provinciali. La rabbia di Fabrizio: “Il virus è ovunque e non fa differenze di livello”

Stop alle competizioni calcistiche provinciali. Secondo il nuovo Dpcm (18 ottobre) infatti, le stesse vengono sospese dalla Terza categoria ai Giovanissimi e...

Tamponi a risposta rapida per i bambini dell’asilo: il Comune avvia un dialogo con ASL, medici e farmacisti

Il Comune di Lucca (in particolar modo Ilaria Vietina e Francesco Raspini, assessori con delega all’istruzione e alla protezione civile) sta tentando...

Popular categories

Recent comments