Chiedo per un’amica – Puntata 3:”Attrazione fatale”

-

Molti di noi, ne sono certa, spesso nella vita si sono posti questa domanda: “Perché scelgo sempre la persona sbagliata?”.

Niente di allarmante, è capitato anche alla mia amica!

Ultimamente, infatti, ci siamo spesso fermate a riflettere su questa cosa: nonostante i suoi sforzi e la sua buona volontà, lei si ritrova sempre all’interno di relazioni disfunzionali, complicate e insoddisfacenti. Inciampa sempre in uomini sbagliati, completamente inadatti a lei. La cosa strana e che mi ha dato da pensare è che nonostante questi siano indubbiamente sbagliati, in un modo o nell’altro, lei continua a scegliere sempre lo stesso prototipo di persona, ritrovandosi ancora una volta all’interno del medesimo circolo vizioso.

Semplice sfortuna oppure, alla base di queste sue scelte, c’è una motivazione ben precisa?

Secondo i fatalisti, tutte le vicende del mondo sono già state prestabilite. In questo modo facciamo tutti parte di un grande disegno cosmico e non possiamo fare altro che accettare il nostro destino.

Secondo questa teoria, la sorte della mia amica, sarebbe proprio quella di innamorarsi sempre della persona sbagliata e ritrovarsi inevitabilmente in una relazione insoddisfacente e dolorosa.

È davvero così? Siamo solo delle pedine all’interno di un disegno prestabilito, oppure possiamo intervenire influenzando il corso degli eventi? Si può cambiare il proprio destino?

Credo che certe cose accadano per un motivo ben preciso, il fato esiste, è vero, ma siamo anche essere umani dotati di libero arbitrio e in quanto tali possiamo decidere di intervenire per cambiare il flusso degli eventi.

Data questa premessa: è quindi possibile smettere di innamorarsi sempre della persona sbagliata?

Secondo la psicologia, per trovare la risposta a questa domanda, dobbiamo fare qualche passo indietro, molti in effetti. Occorre tornare alla nostra infanzia perché sembra proprio che la sua storia abbia molto in comune con quella attuale.

Quando siamo piccoli, infatti, impariamo a relazionarci con gli altri, e per farlo creiamo dei modelli di comportamento che poi ci portiamo dietro man a mano che cresciamo, fino all’età adulta.

Questi sono dei veri e propri condizionamenti che derivano dal nostro vissuto familiare. In pratica, da grandi, inconsciamente, andremo a ricercare qualcuno che rappresenti un insieme dei tratti negativi e positivi di chi ci ha accudito durante l’infanzia.

A questo punto la mia amica si domanderà: “E quindi?”.

Non è una formula magica, ma se volete davvero smettere di fare le scelte sbagliate e trovare finalmente la persona giusta, il primo passo da compiere è quello di chiedersi e riflettere seriamente sul perché siamo attratti da un certo tipo di persona. La chiave è riuscire a diventare consapevoli, non solo su chi siamo, ma anche su cosa vogliamo e soprattutto su cosa meritiamo.

Piangersi addosso non serve a niente. C’è un motivo se facciamo certe scelte. C’è una ragione se inconsciamente siamo sempre attratti dallo stesso tipo di persona. La decisione se cambiare o meno rotta, però, spetta a noi.

Cosa pensate di fare quindi? Continuerete a definirvi vittime delle circostanze, oppure deciderete di fare qualcosa e cambiare il vostro destino?

Non per me eh, chiedo per un’amica!

Giulia Di Piero
Giulia Di Piero
Lucca, 1990. Una laurea in scienze della comunicazione. Che sia scritta, orale o fatta di immagini, poco importa. La comunicazione è sempre stata la mia passione, mi piace raccontare le cose in modo creativo e originale, da un nuovo punto di vista. LoSchermo per me significa dare voce a questa mia forte inclinazione.

Share this article

Recent posts

Eletti e rappresentanti

Vincitori e vinti

Urne chiuse

Popular categories

Recent comments