Bindocci: “Appello agli elettori M5S ed ai delusi della politica, andare a votare Pardini, può essere l’opportunità di un cambiamento”

-

Massimiliano Bindocci, consigliere comunale uscente del M5S, interviene sul ballottaggio di domenica. “Sono molto amareggiato della fine ingloriosa del M5S, credo che sia stata una grande opportunità per cambiare il modo di fare politica, che si è auto dissolta”.

“Anche a livello locale c’è la necessità di rigenerare totalmente la vita politica cittadina. È necessario un ribaltamento delle logiche attuali, recuperando valori, competenza e progettualità. Comprendo pertanto l’astensione e la sfiducia, ma questi sono i sintomi del male, non sono certo la cura. La cura è il non arrendersi, l’impegno e la partecipazione, per cambiare rompendo tutti gli schemi tradizionali, superando l’individualismo per l’interesse generale”

“Anche Lucca merita quel cambiamento che sicuramente il Pd non potrà dare – prosegue Bindocci – essendo da anni la forza conservatrice e borghese per eccellenza con una gestione della cosa pubblica succube dei poteri forti, dove è mancata partecipazione, trasparenza e la tutela dei più deboli. La discussione sul fascismo in queste elezioni è assolutamente ridicola: chi ha vissuto il Consiglio Comunale sa bene che certi atteggiamenti autoritari e ipocriti si sono verificati proprio da parte di coloro che oggi lanciamo questi strali in modo strumentale”.

“Mario Pardini rappresenta oggi un’opportunità di cambiamento. L’apporto di Fabio Barsanti ed Elvio Cecchini può dare delle ali al progetto. Poi starà ai cittadini controllare che questo non si traduca in un cambio di suonatori, e che invece sia l’occasione in cui cambia anche la musica. Pertanto – conclude Massimiliano Bindocci – invito tutti gli elettori che avrebbero votato movimento 5 stelle, ma sopratutto quelli che votavano movimento 5 stelle ad andare a votare per questa speranza di cambiamento. E di non farsi truffare dai lupi che urlano “attenti al lupo!”.

Share this article

Recent posts

Popular categories

Recent comments

MARTINO DI SIMO on Se Gabanelli non è sportiva
MARTINO DI SIMO on Bastardi senza gloria
paolo mariti on Bastardi senza gloria
massimo di grazia on Chi vuole la guerra?
Giovan Sergio Benedetti on Parte da oggi la nuova rubrica #StateSereni
massimo di grazia on 4 chiacchiere al telefono sul PD