“Donne, di diritto e di fatto”: l’appello al voto di Francesca Fazzi

-

“Salute, ambiente, lavoro e formazione, diritti. Nel suo primo discorso sullo stato dell’Unione Ursula Von Der Leyen ha rilanciato con determinazione temi che richiedono uno sforzo unitario e collettivo, in un momento difficile a causa di una pandemia globale. Una donna, la presidente cristiano-democratica dell’Unione europea, che assomma in sé valori oggi fondanti ed identitari della sinistra: Europa, lavoro, salute. Una donna che oggi ha reso tema politico una parola chiave: “responsabilità”, mostrandoci la strada attraverso la quale l’emergenza Covid-19 sia stata emergenza epocale, ma allo stesso tempo un’opportunità, come dimostrano i 209 miliardi del Recovery Fund che, alla fine, arriveranno nel nostro paese. Una somma senza precedenti che potrà aiutare l’Italia e la Toscana a modernizzarsi e ad affrontare problemi che la affliggono da anni. Ho iniziato questa campagna elettorale con la firma del Patto delle donne della Toscana e la termino, oggi, con un appello al voto che rivolgo direttamente al mondo femminile e ai grandi valori di cui è portatore: i grandi temi della tutela sociale, della necessità di attenzione verso i più fragili, la preoccupazione verso l’ambiente, l’istruzione, la formazione trovano nel mondo femminile una sensibilità forte, un’apertura costruttiva e trovano nel programma di Eugenio Giani risposte chiare, programmi concreti. Per far sì che gli aiuti europei finiscano dispersi in mille rivoli o in proposte irrealizzabili ci vogliono idee e competenze, visione e lungimiranza. Serve una classe dirigente all’altezza, capace di affrontare le sfide europee e quelle del proprio territorio. A ridosso del voto che domenica e lunedì siamo chiamati ad esprimere, mi ritrovo a condividere ed esprimere con forza le motivazioni che mi hanno spinto ad impegnarmi nella Lista del Partito Democratico per Eugenio Giani Presidente della Regione Toscana. Un uomo che ha fatto dell’affidabilità e della competenza la sua cifra politica e del quale abbiamo bisogno, oggi più che mai.”

Francesca Fazzi – Capolista PD provincia di Lucca 

Giovanni Mastria
Giovanni Mastria
Nato a Lucca, classe 1991. Scrivo con passione di cultura, attualità, cronaca e sport e, nella vita di tutti i giorni, faccio l’Avvocato. Credo in un giornalismo di qualità e, soprattutto, nella sua fondamentale funzione sociale. Perché ho fiducia nel progetto "Oltre Lo Schermo"? Perché propone modelli e contenuti nuovi, giovani e non banali.

Share this article

Recent posts

Beatrice Venezi, posata ma mai in posa: “Viviamo in una società in cui i clichè contano più della realtà”

E' bella, famosa e bionda. Ma, nonostante avrebbe tutte le carte in regola per incarnare il clichè dei clichè del "bionda e scema", con...

Attenzione alle truffe bancarie, la storia di una ragazza vittima di una hacker che le ha svuotato il conto

C’è chi approfitta della confusione dovuta all’emergenza Covid-19 per truffare le persone. Sono hacker intelligenti e molto preparati. Hackerano più che altro conti...

SìAmoLucca risponde a Lo Schermo: “Ora un tavolo di confronto fra partiti di centrodestra e liste civiche, ma con pari dignità di tutti”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la risposta del Direttivo di SìAmoLucca all'editoriale sul futuro del centrodestra pubblicato il 26.10.2020 sul nostro Quotidiano.

LUCCA NON SI SPEGNE: ristoratori e cittadini nella protesta pacifica contro l’ultimo Dpcm

Il nuovo Dpcm, in vigore da ieri 26 ottobre 2020, che ha visto sacrificate tutte le realtà imprenditoriali, in particolar modo ristoratori,...

Centrodestra lucchese, chi sa parli!

Osservando la politica cittadina, da un po’ di tempo sorge spontanea una domanda: dov’è finito il centrodestra lucchese? Smarrito, perduto, disperatamente lacerato...

Popular categories

Recent comments