Piazza Napoleone: la rivoluzione del 1998, stop alle auto

-

Ci sono delle date che segnano dei cambiamenti epocali, per le dinamiche del centro storico di Lucca, il 1998 fu un vero e proprio anno di rivoluzione. Il punto di riferimento era stato fino ad allora Piazza Grande, o per meglio dire Piazza Napoleone, e tutto quello che vi era intorno. La piazza era caratterizzata da un grande parcheggio destinato alle automobili, ma sul finire del secolo fu detto stop. A distanza di 22 anni, sembra quasi impensabile credere che vi fosse la libera circolazione delle vetture all’interno delle strette vie della città storica e che proprio Piazza Grande fosse il punto più ambito. Chi ha vissuto a pieno quel periodo, si ricorderà di come fosse vivace il centro storico, con la “movida” più giovane, con le sue distese infinite di motorini sempre lucidi e perfetti, citando gli 883, posizionata nella zona “Pinguino”, la celebre gelateria che divenne un vero fenomeno di culto per i lucchesi e un punto di ritrovo per tanti. Dall’altra parte della piazza, tra un taxi e la fermata dell’autobus, gruppi di ragazzi ben più grandi riempivano la Piazza del Giglio. Ma il fulcro rimaneva sempre l’area con Paolina Bonaparte al suo centro.

L’area pedonale

Nel 1998 iniziarono i lavori per la demolizione del parcheggio e cominciarono gli scavi per fare una pavimentazione e un’illuminazione degna del prestigio del luogo. Facendo gli scavi emersero notevoli reperti archeologici, che appartenevano ad antiche fondamenta degli edifici medievali rasi al suolo nel periodo napoleonico. Alcuni sostengono che attraverso queste opere di scavo fossero riemerse le mura dell’antica fortezza che fu di Castruccio Castracani, ma non è una tesi accettata all’unanimità. Una volta terminati i lavori, Piazza Grande scrisse un nuovo capitolo della sua storia, in cui ha perso sì un po’ della sua centralità in termini di luogo di aggregazione, ma ha guadagnato molti punti sotto altri aspetti. Adesso, Palazzo Ducale si affaccia su una zona curata e pedonale, ma soprattutto da quel 1998, il Summer Festival la scelse come location estiva per ospitare il palcoscenico su cui sono saliti nel corso degli anni alcune delle stelle più importanti della musica italiana e internazionale. Non era certamente la prima volta che questa piazza ospitava un grande evento per la città, infatti nel 1966 proprio qui nacque il Lucca Comics, che fu allestito in un grande tendone che condivida lo spazio con le automobili, che lì avevano il proprio spazio designato come delle vere protagoniste. Quella rivoluzione del 1998, invece, ci ha donato una città più bella da vivere, più sostenibile e turisticamente più intrigante, potendo in questo modo apprezzare con più facilità un sito tanto particolare quanto affascinante.

CREDITI FOTO: ARCHIVIO FOTO ALCIDE, LUCCA

Tommaso Giacomelli
Tommaso Giacomelli
Giornalista e giurista, le passioni sono per me un vero motore per vivere la vita. Sono alla ricerca inesausta della verità, credo nel giornalismo libero e di qualità. Porterò il mio contributo a "Lo Schermo" perché si batte per essere una voce unica, indipendente e mai ordinaria.

Share this article

Recent posts

Lucca in Azione si presenta: progetti e soluzioni della sezione lucchese del partito di Calenda

Anche nella nostra città si è costituito il gruppo “Lucca in Azione”, sezione lucchese del partito “Azione”di Carlo Calenda. Per conoscerli meglio...

Liste d’attesa: un anno per una mammografia, due per una visita alla tiroide. La storia di Lina

Un anno di attesa per un esame che potrebbe salvarle la vita: è questa la storia di Lina Serafini, una donna lucchese...

Grande successo per Albachiara: due ginnaste lucchesi tre le prime 25 d’Italia

Grande successo per la società lucchese di ginnastica ritmica Albachiara che, lo scorso 17 ottobre, ha piazzato due delle sue ginnaste tra le 25...

Calcio, stop ai tornei provinciali. La rabbia di Fabrizio: “Il virus è ovunque e non fa differenze di livello”

Stop alle competizioni calcistiche provinciali. Secondo il nuovo Dpcm (18 ottobre) infatti, le stesse vengono sospese dalla Terza categoria ai Giovanissimi e...

Tamponi a risposta rapida per i bambini dell’asilo: il Comune avvia un dialogo con ASL, medici e farmacisti

Il Comune di Lucca (in particolar modo Ilaria Vietina e Francesco Raspini, assessori con delega all’istruzione e alla protezione civile) sta tentando...

Popular categories

Recent comments