La Madonna dello Stellario, una delle prime statue dell’Immacolata in Italia

-

Un simbolo inequivocabile di una certa parte della città, un punto di riferimento e un’opera d’arte che sta a cuore a tutti i lucchesi. Questa è la Madonna dello Stellario, la statua della Vergine Maria posta sopra a una colonna con capitello corinzio, che troneggia nel mezzo di un importante crocevia di strade nel centro storico di Lucca. Questa antica raffigurazione è collocata precisamente nel largo di via del Fosso, all’imbocco di Piazza San Francesco, in un punto dove partono ben sette strade. L’Immacolata veglia su questa fetta di città antica da tantissimo tempo, addirittura dal 1687 quando fu realizzata dallo scultore Giovanni Lazzoni di Carrara, in occasione del Giubileo di quell’anno, su commissione di Flaminio Nobili, Vicario della Diocesi di Lucca.

Alcuni documenti testimoniano che la Madonna dello Stellario potrebbe essere il primo monumento dell’Immacolata realizzato sul suolo italiano, per un motivo essenzialmente storico, infatti nella Diocesi di Lucca si celebra il culto dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria sin dal XIII secolo, mentre il dogma dell’Immacolata Concezione venne proclamato soltanto nel 1854 da Papa Pio IX, con la Bolla Ineffabilis Deus. Quando fu inaugurata, il Vescovo insieme al Consiglio degli Anziani della città di Lucca parteciparono alla celebrazione, così ancora oggi in occasione di ogni 8 dicembre – festa dell’Immacolata Concezione – le autorità religiose e cittadine della città continuano a rendere omaggio alla Vergine ai piedi dello Stellario.

La particolarità di questa unica opera d’arte, è che ci fornisce anche uno specchio sul passato di Lucca. Sul basamento, infatti, è realizzata una riproduzione della città come era nel ‘600, e vi è incisa l’iscrizione in latino, traducibile in: “Tu che sei veramente libera, conserva anche noi liberi”. Questa preghiera suona quasi come un’esortazione a mantenere intatta la libertà dei cittadini di Lucca, senza però perdere il lato di assoluta devozione per l’Immacolata Concezione. Sulla sommità, invece, capeggia la statua della Madonna con corona dorata espressione del barocco lucchese, donata alla “Compagnia della Concezione o dello Stellario”, che risiedeva proprio in San Francesco.

Tommaso Giacomelli
Tommaso Giacomelli
Giornalista e giurista, le passioni sono per me un vero motore per vivere la vita. Sono alla ricerca inesausta della verità, credo nel giornalismo libero e di qualità. Porterò il mio contributo a "Lo Schermo" perché si batte per essere una voce unica, indipendente e mai ordinaria.

Share this article

Recent posts

Popular categories

Recent comments

MARTINO DI SIMO on Se Gabanelli non è sportiva
MARTINO DI SIMO on Bastardi senza gloria
paolo mariti on Bastardi senza gloria
massimo di grazia on Chi vuole la guerra?
Giovan Sergio Benedetti on Parte da oggi la nuova rubrica #StateSereni
massimo di grazia on 4 chiacchiere al telefono sul PD