Virtus Lucca: vola Idea Pieroni, campionessa italiana

Virtus Lucca: vola Idea Pieroni, campionessa italiana

LUCCA – Non ha disatteso le aspettative della vigilia Idea Pieroni che si laurea campionessa italiana di salto in alto ai campionati allievi/e di Ancona. Arriva così il terzo titolo tricolore per la fortissima saltatrice virtussina che, pur non arrivando alle misure a cui ci ha abituati e che le hanno valso la partecipazione alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires nel 2018, supera con facilità la misura di 1,70 metri confermandosi in scioltezza la più forte saltatrice italiana della sua categoria.

 

Un successo atteso ma non per questo meno gradito che va a ripagare il duro lavoro dei preparatori tecnici Luigi Cosimini e Vinicio Bertoli, senza la cui passione ed impegno non sarebbe in essere la collaborazione ormai quasi decennale tra la Atletica Virtus ed il Gruppo Marciatori di Barga, dal cui vivaio proviene la fuoriclasse biancoceleste assieme a tanti altri atleti ed atlete di ottimo calibro.

 

Sfortunata invece la virtussina Federica Masoni che è arrivata all’appuntamento tricolore di Ancona dopo una lunga serie di problemi fisici che ne hanno ritardato la preparazione atletica con dirette conseguenze sui risultati: l’atleta allenata da Cristiana Lucchesi, pur mancando l’accesso alla finale dei 400 metri piani, riesce comunque a regalare emozioni classificandosi quarta nella sua batteria e decima sulla classifica assoluta su oltre 30 concorrenti, rimanendo sotto la soglia psicologica del minuto (59’’85 il cronometro al traguardo) e dimostrando così un notevole spessore agonistico nonostante le complicazioni fisiche.

 

Bilancio positivo anche per Mattia Paterni, terzo virtussino in gara, che pur soffrendo di una partenza difficoltosa sui 60 metri ad ostacoli e mancando l’accesso alla semifinale conferma i grandi progressi della stagione passata tagliando il traguardo in 8’’74, tornando a casa con un prezioso bagaglio di esperienza i cui frutti si vedranno sicuramente nei mesi a venire. Bene anche i nostri giovani atleti che nelle stesse ore erano impegnati all’Asics Stadium di Firenze ai Campionati Regionali Individuali di categoria Juniores: brilla in particolare Cecilia Naldi nel salto in lungo, disciplina in cui la nostra giovane specialista conquista il titolo di campionessa toscana di categoria con la distanza di 5,05 metri ritagliandosi anche un più che lusinghiero quarto posto nella classifica assoluta.

 

Tornano a casa con la medaglia al collo anche Francesco Cordoni e Nassim Moraytel che si piazzano rispettivamente secondo e terzo nella classifica di categoria Juniores dei 60 metri piani colorando di biancoceleste il podio: 7’’34 il tempo al traguardo nella batteria per Cordoni, che sopravanza di appena un centesimo di secondo il compagno di squadra e vale loro rispettivamente il nono e decimo posto nella classifica assoluta su oltre 50 concorrenti.

 

Ottimo anche Lorenzo Dumini che, gareggiando sulla stessa distanza ma nella categoria seniores, chiude la gara in 7’’04 scalando la classifica assoluta fino all’argento, superato solamente da Antonio Moretti della Atletica Futura. Un weekend ricco di risultati per la Atletica Virtus e un ottimo viatico per i Campionati Italiani Assoluti in programma sempre ad Ancona il 16 e il 17 febbraio, dove i nostri atleti andranno in cerca di conferme tricolori.

 

Grandissima attesa infatti per la prestazione di Marcell Jacobs Lamont che, reduce dagli IAAF Award Grand Prix di Madrid dove dopo due anni è tornato in pedana cimentandosi nel salto in lungo strabiliando con la misura di 8,05 metri ed guadagnandosi il pass per i campionati assoluti di Glasgow, è chiamato a confermare il risultato con la maglia delle Fiamme Oro con cui gareggia nelle competizioni di calibro nazionale pur essendo un atleta cresciuto con la Virtus. Indosserà invece i nostri colori sociali Elisa Naldi, saltatrice già quinto posto ai campionati italiani assoluti indoor, che si presenta ad Ancona con le carte in regola per affermarsi come una delle migliori specialiste italiane nel salto in lungo, così come Andrea Pacitto e Gloria Rontani che si cimenteranno sui 60 metri (piani e ad ostacoli) e saranno chiamati a confermare gli straordinari progressi dimostrati negli ultimi mesi.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com