Viareggio aderisce al progetto nazionale per i nidi e scuole d’infanzia

Viareggio aderisce al progetto nazionale per i nidi e scuole d’infanzia

VIAREGGIO – Rette più leggere per le famiglie riguardo i nidi e le mense delle scuole d’infanzia: la
Giunta comunale ha infatti deliberato l’adesione al piano di riparto che la Regione ha fatto dei fondi statali messi a disposizione nell’ambito del Piano di Azione Nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione per i bambini, dalla nascita fino a 6 anni con il D. lgs 65/2017.

In sostanza arriveranno a Viareggio 217.263,72 euro che saranno suddivisi fra nidi e
scuole d’infanzia.
Oltre 186mila euro verranno dirottati nella riduzione delle rette di iscrizione ai nidi, quindi Arcobaleno, Snoopy, Ninipan, Iulo, Puettino, La Giocheria, La coccinella, Il Grillo e il Baloo.

 

Gli uffici hanno calcolato una percentuale intorno al 25% in meno rispetto alla tariffa attuale, per tutti, partendo però dalle fasce Isee più basse e fino ad esaurimento delle risorse.
Per quanto riguarda le scuole d’infanzia (Melograno, Del Chiaro Moranti e Basalari) i fondi saranno impiegati sulla retta della mensa: 32mila euro circa, per un totale di 40 buoni pasto a bambino, anche qui seguendo il criterio di ripartizione a partire dalle fasce Isee più basse.

 

Il progetto è stato presentato in questi giorni alla Regione: l’obiettivo dell’Amministrazione è quello di andare incontro alle esigenze delle famiglie con reddito minore, facilitare l’accesso ai servizi educativi didattici e favorire la frequenza delle strutture 0-6 cercando di agevolare le fasce più debole.

I fondi saranno erogati entro il 2018.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com