Versilia: Mallegni uomo giusto per governare regione Toscana, ipotesi piace a gruppo consiliare Pietrasanta

Versilia: Mallegni uomo giusto per governare regione Toscana, ipotesi piace a gruppo consiliare Pietrasanta

PIETRASANTA – <<La Toscana dei capaci. La Toscana è dei capaci e i capaci devono impegnarsi per il bene della Toscana>>. Inizia così la nota del gruppo consiliare di Forza Italia a Pietrasanta formato da Gabriele Marchetti e Irene Nardini che appena appresa dai media la notizia di una possibile ipotetica candidatura di Massimo Mallegni, oggi Senatore della Repubblica e tre volte sindaco della Piccola Atene, hanno subito abbracciato l’idea.

 

<<Sosteniamo con forza l’ipotesi di una candidatura a Presidente della Regione Toscana del Senatore Massimo Mallegni. Ha sempre attratto consenso anche al di fuori del suo perimetro politico impostando la sua azione amministrativa nel rispetto delle esigenze del territorio e dei suoi cittadini e mai condizionato da impostazione preconcette e di parte. Personaggio che proviene dal mondo delle imprese, con alle spalle tre mandati da Sindaco ed oggi, dopo un grande successo elettorale, Senatore della Repubblica. Il nostro – scrivono Marchetti e Nardini – è e vuole essere un contributo di parte, certi di condividere con molti toscani la necessità e la voglia di avere un’amministrazione regionale di centro destra. Sarebbe fin troppo ovvio fermarsi qua, ad un richiamo all’unità del partito di Silvio Berlusconi per mezzo di un autorevole personaggio come Massimo Mallegni, ma non è così>>.

 

I due consiglieri proseguono: <<Aprire all’ipotesi di questa candidatura significa dare spazio, offrire l’opportunità, prestare ascolto, a tutti i moderati toscani, stanchi dell’egemonia della sinistra, che amministra la regione da sempre, e nel contempo attenti a non sostenere altre candidature difficili perché interpretate come estreme e divisive. I delusi della politica regionale che Rossi e la sinistra hanno imposto in tutti questi anni, troveranno in Massimo Mallegni l’interlocutore capace di coniugare il sostegno alle imprese, allo sviluppo, alla cultura, con un forte impegno per l’ambiente ed il sociale, come dimostrato nei tanti anni di amministrazione locale, al quale non manca leadership e carisma tali da fare gruppo e costruire una macchina amministrativa regionale efficiente, vera emergenza in questo tempo di crisi economica e sociale. In Toscana vogliamo autonomia – spiegano ancora Marchetti e Nardini – ma non isolandoci dal resto del Paese, vogliamo essere sempre più vicini all’Europa ma potendo partecipare con forza e determinazione alle scelte che coinvolgono la nostra terra, le nostre famiglie e le nostre imprese. Massimo Mallegni – concludono i due forzisti – è la giusta occasione per fare la differenza e vorremo che molte altre voci si alzino generando il giusto dibattito, con l’obiettivo certo di mettere la Toscana in mano al più capace>>.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com