Camere promiscue al San Luca, SìAmoLucca e M5S chiedono di poter fare un sopralluogo

Camere promiscue al San Luca, SìAmoLucca e M5S chiedono di poter fare un sopralluogo

LUCCA – I capigruppo in consiglio Comunale di Siamo Lucca e del Movimento 5 Stelle Remo Santini e Massimiliano Bindocci hanno chiesto formalmente una visita all’ospedale San Luca per verificare il numero de posti letto – oggetto nel tempo di dati e voci discordanti – oltre che per verificare la questione delle camere promiscue. Oltre ai capigruppo alla visita si chiede che possano partecipare eventualmente i consiglieri regionali ed i parlamentari interessati, oltre che una delegazione del “Comitato Sanità in memoria di Raffaello Papeschi” che ha sollecitato la visita. Il diritto di visita dei rappresentanti istituzionali è previsto dallo statuto della Usl Toscana Nord Ovest. Si propone vista l’urgenza la data del 19, richiesta già protocollata martedì scorso. Bindocci e Santini ritengono che “la gestione della Asl e dell’ospedale S.Luca siano una delle più grosse criticità della città, il ruolo marginale che il Sindaco ha deciso di assumere subendo tutte le decisioni che la Regione e la Asl stanno prendendo è un grave errore che i cittadini lucchesi stanno pagando sulla loro pelle.
Il servizio in questi anni è peggiorato nonostante gli sforzi di chi ci lavora, e la logica dei tagli e delle riduzioni, comporta dal parcheggio alle liste di attesa, dalla carenza di medici alla riduzione dei presidi comporta un peggioramento delle condizioni sanitarie di tutta la città. Il problema va affrontato perché sulla salute non si scherza e Lucca merita di più, le risorse se si vuole ci sono e certe scelte del Pd ed accoliti avvantaggiano i privati e le assicurazioni a discapito del servizio pubblico”.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter