Torre del Lago: coppia fermata dalla polizia e arrestata per spaccio di cocaina

Torre del Lago: coppia fermata dalla polizia e arrestata per spaccio di cocaina

VIAREGGIO – Giovedì 10 gennaio, la Squadra Anticrimine del Commissariato di Viareggio ha tratto in arresto due coniugi trentenni, di nazionalità marocchina l’uomo e italiana la donna, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In corso di controlli alla pineta di Torre del Lago, una pattuglia in borghese ha notato un’autovettura in sosta all’ingresso della pineta da cui è sceso un uomo sulla trentina che si è diretto all’interno dell’area boschiva, mentre l’auto, invece, alla cui guida vi era una donna, è ripartita velocemente.

 

 

Il personale della polizia ha iniziato a osservare i movimenti nell’area per verificare eventuali attività illegali commesse dai due soggetti, cominciando a seguire l’auto che , dopo aver fatto un breve giro tra le vie accanto alla pineta,  è tornata poco dopo nel punto in cui era sceso l’uomo, il quale frettolosamente e, dopo essersi guardato intorno, è salito nuovamente a bordo.

Gli agenti hanno deciso a questo punto di fermare l’auto per sottoporre a controllo i due e i sospetti investigativi dei poliziotti hanno trovato conferma grazie il ritrovamento addosso all’uomo di un grosso involucro in cellophane contenente all’interno sostanza di colore bianco per un peso di circa 55 grammi.

 

 

Giunti negli uffici del Commissariato per gli ulteriori accertamenti, si è potuta confermare la natura stupefacente di tipo cocaina della sostanza trovata addosso all’uomo, mentre a carico dei coniugi sono emersi diversi precedenti per reati vari, alcuni dei quali legati proprio allo spaccio di droga.

Per i due coniugi è scattato pertanto l’arresto, mentre la sostanza stupefacente è stata sequestrata ai fini della sua distruzione, insieme ad un cellulare in uso all’uomo e presumibilmente utilizzato per contattare i pusher.

 

 

Nella mattinata odierna i due sono stati giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale Penale di Lucca, a seguito del quale l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Lucca, mentre alla donna è stata sottoposta la misura del divieto di dimora dal comune di Viareggio.

Sono in corso ulteriori attività investigative al fine di monitorare e contrastare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente nel territorio in questione.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter