Torna l’appuntamento con il ‘Concerto di Pasqua’ e la filarmonica ‘Luporini’ di San Gennaro

Torna l’appuntamento con il ‘Concerto di Pasqua’ e la filarmonica ‘Luporini’ di San Gennaro

LUCCA –  Un appuntamento atteso. Come ogni anno il mercoledì della Settimana Santa vede protagonista la musica nella Chiesa di San Francesco per il tradizionale Concerto di Pasqua, organizzato dalla Filarmonica “Gaetano Luporini” di San Gennaro, che il 28 marzo (ore 21) arriverà alla sua quinta edizione grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

 

Di Alfred Reed, Giuseppe Verdi ed Emilio Citti le composizioni proposte durante la serata. Reed è stato uno degli autori più prolifici – e più pubblicati – del ventesimo secolo; alla sua morte, nel 2005, si stima che avesse ancora accumulato commissioni per lavorare oltre i centoquindici anni. Della sua sterminata produzione si propone Allelujah! Laudamus Te, una dei brani più eseguiti negli stati uniti durante il periodo pasquale.

 

Giuseppe Verdi non ha certo bisogno di presentazioni. Sarà comunque un’occasione eccezionale questa per ascoltare i suoi Quattro pezzi sacri: Ave Maria, Stabat Mater, Laudi alla Vergine Maria e Te Deum, composti nel 1898, quando Verdi è un venerabile maestro di 85 anni ancora geniale e attivo. Anche quest’anno dunque un’esecuzione inedita per la quale il Maestro concertatore Giampaolo Lazzeri ha ancora una volta proposto una strumentazione perfettamente declinata per l’organico a sua disposizione, mettendo in scena di fatto “pezzi unici” in prima esecuzione. Una rilettura che ha suscitato l’attenzione del mondo accademico, come dimostra l’interesse del Professor Stefano Ragni, docente al Conservatorio e all’Università per Stranieri di Perugia, e soprattutto la presenza, prevista di Gaia Maschi Verdi, discendente del grande compositore di Busseto.

 

Conclude il programma Venite, famiglie tutte delle genti, ‘mottettone’ che don Emilio Citti ha composto per la Santa Croce del 2008, posto a conclusione gioiosa del concerto, con l’invito invito pressante e accorato rivolto a tutte le genti, a venerare la Croce del Signore e l’Alleluya del poderoso finale.

 

Un grande spettacolo di fede e musica, che vedrà il Maestro Lazzeri dirigere la Filarmonica “Luporini”, in questo caso affiancata dalla Cappella musicale della Cattedrale di San Miniato e dalla Corale «San Genesio» della Diocesi di San Miniato, dirette dal maestro Carlo Fermalvento.

 

Un concerto ormai divenuto tradizione, come ormai tradizione è l’originalità delle concertazioni proposte, che anno dopo anno vedono un’Associazione, la Filarmonica, basata prevalentemente sul volontariato, offrire al pubblico un’esecuzione assolutamente inedita che nessuno ha mai realizzato.

 

L’ingresso è libero e gratuito. I biglietti saranno disponibili, fino a esaurimento posti, presso la reception IMT (Piazza San Francesco) a partire dalle ore 19 del 28 marzo.

 

Schermata 2018-03-26 alle 12.41.12

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com