SìAmoLucca e Lucca in Movimento: “Fuga dal centro storico, i residenti toccano il minimo storico”

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: “Fuga dal centro storico, i residenti toccano il minimo storico”

LUCCA – <<Il progetto dell’amministrazione Tambellini di ripopolare il centro storico è fallito. Lo certificano i dati dei residenti dentro le Mura, che nel 2018 appena terminato sono scesi a 8879, il minimo storico dal 2012 a questa parte. Questo certifica il fallimento delle politiche comunali>>. Lo sostengono in una nota le liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento, che si basano su numeri ufficiali.

 

<<Al 30 novembre 2018, infatti, gli abitanti all’interno delle Mura sono precisamente 8.799, rispetto agli 8867 del 2017: in un solo anno se ne sono andati 68 residenti, un dato purtroppo rilevante, mentre aumentano costantemente gli stranieri che hanno toccato la cifra record di 1.048 – spiegano i gruppi consiliari -. Si tratta della conferma incontrovertibile che i lucchesi sono in fuga e e non considerano più il centro attrattivo. Quando Tambellini è stato eletto sindaco per la prima volta sette anni fa, il centro storico aveva 9.149 abitanti>>.

 

Secondo SìAmoLucca e Lucca in Movimento, il trend è legato alle scelte sbagliate e alle decisioni non prese da parte del Comune. <<Gli stalli gialli, già pochi di per se’, sono stati ulteriormente falcidiati – proseguono le civiche – mentre non si è mai messo mano ad un piano per aumentarli, come da noi proposto, anche attraverso convenzioni con i proprietari di cortili interni o recuperando a zona stalli alcune porzioni intorno ad alcuni complessi. Adesso apprendiamo dalla stampa che anche il progetto del ritorno di un parcheggio da 110 posti auto nell’ex caserma Lorenzini, di cui una metà poteva secondo noi essere riservato proprio ai residenti, non si farà, seppure fosse stato presentato un progetto un anno e mezzo fa, e nonostante la rassicurazioni date recentemente in commissione lavori pubblici>>Secondo SìAmoLucca e Lucca in Movimento, bisogna agire diversamente e con urgenza.

 

<<Oltre alla questione dei posti auto, per il ritorno di residenti nel centro storico, servono agevolazioni piu’ ampie per chi è disposto a ristrutturare o acquistare case dentro le Mura (come la concessione gratuita del suolo pubblico per i cantieri) accanto a previsioni normative che consentano di dotare le case dei necessari servizi e comfort e di portarle a dimensioni compatibili con le risorse ridotte con cui quasi tutti si trovano oggi a che fare – concludono le due liste civiche – nonchè l’assenza di un piano delle funzioni e i ritardi nel rilancio di Mercato del Carmine ed ex Manifattura. Infine la sicurezza, perchè da una certa ora in poi c’è chi ha paura anche per uscire a fare una passeggiata. Purtroppo l’amministrazione Tambellini, sul tema centro storico, è in stato confusionale>>.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter