Rinviata in via precauzionale la manifestazione “LuccAnziani”

Rinviata in via precauzionale la manifestazione “LuccAnziani”

LUCCA – Rimandata a data da destinarsi la manifestazione LuccAnziani, la tre-giorni dedicata alla terza e quarta età con analisi del sangue, visite mediche, consulenze e check-up gratuiti. L’appuntamento, che nel 2020 compie 11 anni, organizzato dalla onlus LuccAnziani con il supporto di Event Service Tuscany, si sarebbe dovuto tenere questo fine settimana (28, 29 febbraio e 1 marzo), ma è stato deciso di rinviarlo come misura precauzionale e di buonsenso per prevenire la diffusione del Coronavirus. A spiegarlo è lo stesso professor Fabio Monzani, direttore del dipartimento di Geriatria dell’Ospedale di Pisa, coordinatore della Scuola di Specializzazione di geriatria dell’Università di Pisa e coordinatore scientifico dell’evento.

 

“Una manifestazione come LuccAnziani riunisce tante persone anziane, alcune delle quali anche fragili dal punto di vista della salute, in uno stesso spazio. La prudenza ci dice che è meglio rimandarla a quando la situazione si sarà fatta più chiara: un gesto non di allarmismo ma di prevenzione, che serve a sottolineare come piccole accortezze possano aiutarci a contenere la diffusione del virus”. Ed è sempre il professor Monzani che rivolge un appello proprio agli anziani. “Non ci deve essere terrore – spiega -, ci deve essere attenzione. Dobbiamo mettere in atto tutte quelle precauzioni che dovrebbero essere fatte sempre: lavarsi le mani, avere rispetto per gli altri e quindi indossare la mascherina se si hanno tosse e raffreddore, evitare di stare a diretto contatto o a contatto ravvicinato con persone influenzate ed evitare di sostare in ambienti chiusi, come pronto soccorsi o ambulatori medici, se non per necessità impellenti. È sempre importante consultare il proprio medico di famiglia, che ci guida in questo momento di incertezza e di paura e ci fornisce tutte le indicazioni corrette. Il Coronavirus è un virus del raffreddore, ma è mutato: non è altamente mortale, ma si propaga facilmente, ecco perché le misure precauzionali e di prevenzione sono molto importanti. A questo proposito è utile ricordare i due vaccini, che gli anziani devono necessariamente fare: il vaccino antinfluenzale e il vaccino dello pneumococco, che rendono le persone della terza età e quarta età più immuni e quindi più protette”.

 

Sempre a scopo precauzionale, l’associazione LuccAnziani Onlus ha deciso di rinviare a data da destinarsi anche il congresso medico-scientifico che si sarebbe dovuto tenere in occasione del salone della terza e quarta età.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com