“Recuperare la questione del gemellaggio per attaccare il governo è pretestuoso”. Le parole di Bindocci

“Recuperare la questione del gemellaggio per attaccare il governo è pretestuoso”. Le parole di Bindocci

LUCCA – “Recuperare la questione del gemellaggio per attaccare il governo mostra davvero una ricerca del pretesto per l’incapacità di affrontare il merito.
Il problema del gemellaggio non è certamente colpa del governo, ma a Lucca è una tradizione che da anni è stata abbandonata dalla amministrazione attuale, Lucca come emerse anche sulla stampa da chi segue la cosa direttamente sta ormai facendo pochissimo.

 

Ho incontrato chi in questi anni ha gestito in modo di fatto volontaristico il gemellaggio ed ho verificato che il comportamento di Lucca è a dir poco imbarazzante, e senza alcun motivo.
Non risulta ancora operativo, e forse nemmeno designato il dirigente che doveva gestire il gemellaggio, gemellaggio che ormai sembra ridotto ad un pretesto per qualche viaggio pagato.

 

Riteniamo che la ricerca dell’essere Europa sta in una politica che unisca i popoli e non le finanze, che superi le burocrazie e risolva i problemi con politiche davvero comuni a partire da quella della gestione dell’accoglienza.
Il Sindaco poi sul gemellaggio invece di tirarlo fuori alla bisogna si impegni creando le condizioni perché proceda la sua attività,, si nomini e si renda operativo un dirigente con un incarico specifico, Lucca non merita di chiudere questa esperienza per l’inefficienza di questa amministrazione, esperienza che va nel segno di una tradizione europea, di una cultura dell’integrazione con iniziative semplici, culturali, e sopratutto rivolte ai giovani“.

 

Massimiliano Bindocci

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com