Prevenzione delle patologie degli occhi: un anno di attività dell’Uici

Prevenzione delle patologie degli occhi: un anno di attività dell’Uici

LUCCA – Come ogni anno, prima della stagione estiva, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) della sezione territoriale di Lucca e la IAPB (agenzia internazionale per la prevenzione della cecità ) di Lucca diffondono un resoconto delle iniziative di prevenzione realizzate durante l’anno appena trascorso (da giugno 2017 a giugno 2018), e per ringraziare sentitamente quanti hanno permesso di raggiungere un risultato così soddisfacente.

«E’ stato un anno impegnativo – spiega Massimo Diodati, presidente dell’UICI di Lucca – poiché, oltre alla realizzazione di tutti i progetti programmati è stato intrapreso un percorso di riassetto organizzativo interno finalizzato a trasformare la crescita delle attività e delle risorse, grazie a un’attenzione e disponibilità sempre più viva da parte dei medici che ci garantiscono il loro sostegno. Questa nostra attività vuole sensibilizzare la pubblica opinione sui temi della prevenzione e della riabilitazione visiva, e rispondere alla domanda di prevenzione e di riabilitazione visiva che proviene dal territorio, soprattutto per le fasce più deboli quelle maggiormente esposte al rischio di cecità/ipovisione evitabile. La riabilitazione visiva è un’ attività che può sostenere chi purtroppo si trova nella condizione di ipovisione o cecità assoluta».

 

L’UICI Lucca, consapevole della necessità di diffondere sul territorio e prevenire l’insorgenza di malattie che possono portare alla cecità, si è resa attiva attraverso molteplici iniziative divulgative d’informazione chiara e semplice.

 

La prevenzione viene svolta con controlli oculistici che l’UICI di Lucca ha favorito attraverso queste iniziative: attraverso il progetto “Gli occhi dei bambini nelle scuole primarie: come vedono?”, è stato possibile effettuare anche quest’anno oltre 800 visite di controllo agli alunni delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie, cioè nella fase della vita più indicata per praticare la prevenzione.
La Giornata Mondiale della Vista (12 ottobre 2017) svoltasi negli ambulatori oculistici della Cittadella della Salute di Lucca e negli ambulatori oculistici dell’Ospedale Versilia, oltre che per distribuire materiale informativo quale l’opuscolo appositamente ideato dall’IAPB Italia ONLUS (Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità) e svolgere incontri divulgativi sulla prevenzione delle patologie oculari, è stata l’occasione anche per offrire su una vasta area del territorio provinciale controlli oculistici gratuiti, registrando anche quest’anno una grandissima partecipazione.
Dal 11 al 18 marzo 2018 si è celebrata la settimana del glaucoma, una ricorrenza fondamentale per favorire una diagnosi precoce e una corretta informazione su una malattia che, secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), colpisce circa 55 milioni di persone nel mondo.
Le giornate dedicate ai controlli oftalmici gratuiti sono continuate nel corso di tutto l’anno: 15/04/2018 controlli presso la Fiera del Carmine agro zootecnica di Massarosa in collaborazione con il Lions Club Massarosa, 21/04/2018 controlli presso Piazza San Michele di Lucca in collaborazione con i Lions Club Lucca Le Mura e Lucca Host, 12/05/2018 controlli presso la Farmacia del dottor Massimo Canali a Viareggio, 26/05/2018 controlli presso Castelnuovo di Garfagnana in collaborazione con i Lions Club Garfagnana, 27/05/2018 presso il Pontile di Lido di Camaiore in collaborazione con i Lions Club Riviera, dal 28/09/2017 al 1/10/2017 partecipazione al Festival della Salute presso Montecatini Terme a sostegno della sezione IAPB di Montecatini.

 

«Le nostre innumerevoli iniziative hanno permesso di visitare oltre 5 mila persone su tutto il territorio provinciale, riscontrando soggetti con patologie silenti che, grazie al nostro intervento,spesso hanno potuto prevenire quei danni che, nel tempo, sarebbero potuti diventare irreversibili», spiega Diodati.

 

La campagna “Gli occhi dei bambini nelle scuole primarie: come vedono?” rimane, tra i progetti stabilizzati, quello di maggiore successo. L’obiettivo di diffondere il messaggio sull’importanza di controlli oculistici in età prescolare e scolare ha avuto i suoi effetti come dimostrato dall’accresciuta sensibilità dei genitori a sottoporre i propri figli ad una prima visita oculistica di controllo prima dell’età scolare. Permane, tuttavia, una stragrande maggioranza di bambini che effettua il primo controllo solo dopo l’accesso alla scuola primaria, intorno ai 7 anni, lasciando del tutto scoperta la fascia dei 3/4 anni, che rappresenta invece il momento migliore per la prevenzione. È stata confermata la percentuale del 10% dei bambini che, una volta visitati, vengono inviati a una struttura pubblica per ulteriori accertamenti oculistici.

 

Diodati a nome del consiglio direttivo della UICI conclude: «Un sentito e caro grazie va agli oculisti ed ortottisti che ogni anno dedicano il loro tempo per le nostre attività: in particolare vogliamo ringraziare il Primario dell’unità Operativa Oculistica di Lucca dottor Fausto Trivella, il dottor Antonio Torre, il Primario dell’Unità Operativa Oculistica di Viareggio dottor Andrea Vento, il dottor Mario Notini, l’Ortottista Patrizia Bonucci e l’Ortottista Giulia Maineri. Non di meno, il nostro ringraziamento va anche a tutti i Lions Club sopra citati che da sempre supportano e sostengono le attività dell’associazione».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking