Politiche europee per le migrazioni: l’europarlamentare Elly Schlein fa il punto a Lucca

Politiche europee per le migrazioni: l’europarlamentare Elly Schlein fa il punto a Lucca

LUCCA – Partecipato e coinvolgente l’incontro che si è tenuto ieri (12 gennaio) con l’europarlamentare Elly Schlein all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca organizzato dal gruppo di impegno civico [email protected] per l’iniziativa Una settimana per l’Europa. Al centro del dibattito, condotto da Maria Pia Casini e Stefano Bandiera, le politiche europee per l’immigrazione e i lavori della commissione parlamentare – di cui Schlein fa parte – per la revisione del trattato di Dublino. “La passione e la competenza dell’eurodeputata democratica hanno fatto centro. Il nostro obiettivo – spiegano gli organizzatori – era conoscere meglio come lavora il parlamento europeo attraverso un punto di vista interno.

 

Elly Schlein ha messo l’accento sulla forza riformatrice di un’istituzione che, dopo due anni di lavoro e mediazioni, ha approvato con una maggioranza dei due terzi la riforma del trattato di Dublino, causa dell’isolamento dei paesi di primo approdo dei migranti. Il parlamento europeo – continuano – avrebbe introdotto il principio di condivisione e comune responsabilità di tutti e 28 i paesi dell’Ue per le politiche dell’accoglienza. La riforma ad oggi è però ferma, osteggiata dal consiglio europeo composto dai governi dei singoli stati”. “L’incontro con Elly Schlein ci ha confermato che la miopia nazionalista – commenta il gruppo [email protected] – sta ostacolando l’Europa e le sue istituzioni dall’affrontare, come solo l’Europa può essere in grado di fare, il fenomeno migratorio: sia nell’immediato con una politica di accoglienza condivisa, sia con obiettivi a medio e lungo termine che guardino in faccia le cause all’origine del fenomeno e il traffico criminale di uomini e di donne. Occorre il coraggio di una prospettiva comune, anche perché l’Europa dei diritti e del benessere diffuso riesca ad avviare una stagione di attenzione ai problemi sociali che la crisi economica ha reso drammatici”. A chiudere Una settimana per l’Europa sarà l’incontro, in programma per venerdì (18 gennaio) alle 21 all’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca, con il professore Emanuele Felice dell’Università di Chieti Pescara. Sarà l’occasione per fare il punto sul ruolo che l’Europa ha per le politiche del lavoro, del welfare e dello sviluppo economico.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter