Pescucci (Grillini Lucchesi): “Osservazioni al PS, un macigno da parte della Regione?”

Pescucci (Grillini Lucchesi): “Osservazioni al PS, un macigno da parte della Regione?”

LUCCA – Un macigno sul Piano Strutturale? Come saprete il Piano Strutturale, imposto in questo scorcio di mandato, ha ricevuto oltre 400 osservazioni che stanno impegnando gli uffici della pianificazione urbanistica. Questi devono esaminarle per dare una risposta esauriente, prima di trasmetterle alla commissione consiliare dell’urbanistica e infine con le eventuali modifiche del caso essere poste all’attenzione del Consiglio Comunale per la definitiva approvazione.

 

Questa via già lunga e difficile, appare, alla luce delle osservazioni poste nel merito dal Dipartimento Regionale all’Urbanistica, aver trovato un vero e proprio macigno sulla strada. Chi volesse vedere il testo originale può trovarlo alla pagina http://www.regione.toscana.it/-/osservazioni-ai-piani-strutturali-e-agli-atti-del-governo-del-territorio-dei-comuni, c’è una lettera con una prima serie di segnalazioni e poi una lunga serie di allegati con le osservazioni dei vari uffici regionali interessati, un lungo elenco di mancanze e incongruenze che per essere rispettate impongono tempi lunghi e vaste riscritture del documento. Non sono un tecnico, ma da semplice cittadino leggendo, mi domando: Se la regione chiede di fare le adeguate valutazioni trasportistiche prima di prevedere nuove fermate ferroviarie, attualmente non previste dal piano trasporti regionale, quanto tempo occorrerà? Poi troviamo che il casello di Mugnano non è contemplato nella programmazione regionale o errori come la SS 12 del Brennero segnata come regionale. Anche sulla viabilità della piana si ritengono necessarie varie modifiche puntualmente segnalate.
Altro grosso capitolo è il dimensionamento, con invito a ricalcolare non su 130 mq a famiglia, ma su 90 mq, con riduzione delle necessità di edificazione, con invito a ridurre il consumo di suolo e ridurre le possibilità di edificazione dal 50% al 30% della SUL (superficie utile lorda). Tenuto conto dell’esubero di abitazioni invendute, più che nuove urbanizzazioni che potrebbero far crollare ulteriormente i prezzi, sarebbero necessari quei servizi al cittadino, già previsti dalla pianificazione precedente.

 

Sul rischio idrico si propone l’approfondimento degli studi presentati e trovare soluzioni che eliminino il rischio allagamento delle zone urbanizzate. Così come rilievi sono presentati riguardo alla componente rumore, componente energia (misure risparmio energetico), qualità dell’aria. Anche qui quanto tempo e denaro occorreranno per fare gli studi e integrazioni richieste? Ma anche la tutela del paesaggio appare un punto critico, si scopre una lunghissima serie di rilievi che richiedono modifiche e integrazioni, e l’invito a rispettare le indicazioni dell’ambito di paesaggio n.4 “Lucchesia”, sembrerebbe un lavoro molto lungo.

 

L’elenco potrebbe continuare, non voglio tediare. Questo Piano Strutturale così imponente come volume dei testi ed elaborati, sembrerebbe incompleto, non omogeneo e forse ci si potrebbe domandare, ma la fretta è stata così tanta da non poter consultare preventivamente la regione così da evitare il macigno?

 

Si leggono dichiarazioni ottimiste di un Piano Strutturale approvato prima di Natale, ma da semplice cittadino domando a questi fiduciosi amministratori, in quali tempi si prevede di poter rispondere a questa significativa osservazione regionale? Non mi sembrano quesiti di poco conto e di rapida soluzione. A meno che non si intenda approvare il Piano anche se non in linea con quanto chiesto dalla regione, fidando nei tempi lunghi di un eventuale ricorso al TAR.

 

Poi una volta sottoposto a così ampie variazioni e integrazioni, non sarebbe necessario far riadottare il Piano Strutturale e permettere nuove osservazioni almeno sulle parti del testo che dovranno esser così ampiamente integrate e riviste?

 

Paolo Pescucci
Grillini Lucchesi

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Giuseppe
    3 ottobre 2016, 20:42

    Finalmente una persona sensata nel M5S lucchese. Qualcuno che studia le carte e parla sui fatti.
    Mi sbaglio o è lo stesso che prima collaborava con la Giorgi?

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com