“Paperino siamo noi”: inaugurata la mostra dedicata al papero più famoso del mondo [Foto di Noemi Spasari]

“Paperino siamo noi”: inaugurata la mostra dedicata al papero più famoso del mondo [Foto di Noemi Spasari]

LUCCA -Inaugurata oggi “Paperino siamo noi”, la mostra pensata in occasione dell’ottantacinquesimo compleanno del papero più famoso del mondo, in esclusiva per Lucca Comics & Games.

 

Presenti nella suggestiva cornice del Mercato del Carmine, Emanuele Vietina e Mario Pardini di Lucca Crea, Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca, il curatore della mostra Gianni Bono, insieme alle rappresentanze delle autorità cittadine.

 

Siamo qui anche per dire grazie a Paperino – afferma Emanuele Vietina – , perché è a bordo della sua automobilina che siamo entrati nel mondo dei fumetti e di conseguenza nel vortice di Lucca Comics & Games. E oggi siamo qui grazie al professore di Paperitudine, Gianni Bono, che ha messo in piedi questa mostra. Un grande grazie va alla città di Lucca per averci offerto la cornice del Mercato del Carmine e a Confcommercio per averlo reso possibile”.

 

Da oggi fino al 3 novembre il Mercato del Carmine, antico edificio nel cuore della città di Lucca, si trasforma nell’universo del celebre personaggio nato dalla penna di Walt Disney e del suo ‘alter ego’ supereroistico “Paperinik”, che quest’anno festeggia i suoi primi 50 anni, non solo grazie a opere inedite, disegni e fumetti, ma grazie anche alle nuove tecnologie.

 

Porgo la mia grande riconoscenza – afferma Alessandro Tambellini –  agli operatori del Mercato che tengono vivo questo luogo così importante per la città e a Lucca Comics & Games per valorizzarlo in questa gradita occasione“.

 

Paperino è il mito dell’infanzia di tutti – dicono i rappresentanti della Regione Toscana -, e ringraziamo Lucca Comics & Games per aver scelto questo mito e averlo portato in questo luogo, sperando che sia un’occasione di valorizzazione dello storico Mercato“.

 

Sono onorato – afferma Mario Pardini –  di rappresentare un gruppo di lavoro così fantastico. In questa ultima tappa di avvicinamento a Lucca Comics & Games 2019, ringrazio di cuore chi mette in moto questa macchina, le istituzioni cittadine, il nostro instancabile staff e, ovviamente, la Città di Lucca. Il contributo a questa struttura è molto importante per la città e per noi è un onore essere qua“.

 

Siamo nel mondo della gioia – le parole di Gianni Bono, curatore della mostra –  abbiamo portato qualcosa che a Lucca non si è mai visto. Federico Pedrocchi, inventore di giornale Paperino, è qui in mostra con la prima copia della rivista del 1937. Questa è una mostra per tutti, dai più piccini ai più grandi. Con le attività organizzate da Ferrero, i bambini potranno creare il proprio avatar, e così che noi parliamo anche di futuro.

Paperino lo potete vedere da fuori in ogni momento, ma potete viverlo da dentro solo a Lucca entrando nella sua casa, girando per le varie stanze. E paperino dov’è? Dovunque. Ma in realtà Paperino è dentro ognuno di noi. Paperino siamo noi“.

 

L’esposizione è divisa in quattro sale: si partirà dalla “Paperino VR Experience“”, innovativa escape room che, grazie alla tecnologia della realtà virtuale e dei visori “Oculus Quest”, permetterà ai visitatori di vestire i panni di Paperino, di esplorare la sua casa e il rifugio sotterraneo di Paperinik.

Nella “Pinacoteca di Paperino” sono esposti per la prima volta una serie di spettacolari dipinti, tramite i quali gli artisti Disney hanno voluto omaggiare, parodiandole, grandi opere della pittura mondiale. Questo elemento è fondamentale perché, da sempre, la parodia è una delle principali caratteristiche del fumetto Disney, rappresentate nella mostra dalle prime edizioni de: “L’inferno di Topolino” e “I Promessi Paperi”. Sempre in quest’area sono presenti alcuni pezzi unici, come la serie completa di ceramiche di Paperino realizzate dal fiorentino Ugo Zaccagnini negli anni Quaranta e due dipinti di Romano Scarpa autografati in Italia dallo stesso Walt Disney negli anni Sessanta.

 

Il percorso prevede inoltre una serie di teche dedicate a “La Storia di Paperino” in cui sono esposti reperti cartacei originali delle pubblicazioni di Paperino, tutti di grande unicità.

 

Spazio anche agli introvabili numeri di Disney MEGAzine, primo collaterale italiano allegato a un quotidiano (La Repubblica, 1996).

 

Biglietti
Biglietto Intero: € 5, acquistabile anche sulla piattaforma di prevendita di Lucca Crea: https://luccacrea.vivaticket.it/
Ridotto: € 3 (per chi acquista il biglietto in prevendita insieme a quello del Festival, o per chi esibisce il biglietto di Lucca Comics & Games presso la biglietteria dedicata presso il Mercato Del Carmine)

 

 

Realizzazione a Cura di:

Edizioni If, casa editrice di riferimento per la storia del fumetto italiano e curatrice dell’unica Guida al Fumetto Italiano, che cataloga tutto quanto pubblicato in Italia in tema di fumetto a partire dal XIX secolo.

Lucca Comics & Games, il principale Festival europeo dedicato al mondo del fumetto, del gioco, del videogioco, dell’illustrazione, della letteratura fantasy, dell’intrattenimento intelligente e della cultura pop.

Way, startup milanese specializzata nella creazione di progetti innovativi che utilizzano le tecnologie della realtà aumentata e virtuale per realizzare nuove esperienze nei settori arte e cultura, turismo, leisure, retail e sport.

Allestend, eccellenza lucchese nel campo della progettazione di allestimenti espositivi e fieristici, opera da anni e con passione su scala internazionale, sviluppando e realizzando spazi ed arredi per musei, spettacoli, fiere, ambientazioni e scenografie.

 

 

Alcune immagini dell’inaugurazione e della mostra a cura di Noemi Spasari

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com