Menesini: ‘Sì agli Assi Viari fatti bene, no ai progetti calati dall’alto da chi non conosce il territorio’

Menesini: ‘Sì agli Assi Viari fatti bene, no ai progetti calati dall’alto da chi non conosce il territorio’

CAPANNORI – Capannori dice ‘si’ agli assi viari, ma pone alcune questioni. A dirlo è il primo cittadino della città della Piana, Luca Menesini che, in un post su Facebook, ha spiegato al meglio la sua posizione, in qualche misura critica, rispetto al progetto discusso in Regione.

«Sono 4 anni e mezzo che diciamo “sì” – e lo ribadisco oggi – solo che il nostro “sì” è condizionato al fatto che una grande opera come questa sia fatta bene e non deturpi il nostro bellissimo territorio. Come può un sindaco e un presidente di Provincia dire “sì” a un’opera a prescindere dal fatto che migliori o meno la vita dei cittadini di tutti i territori?», scrive Menesini.

 

Per il primo cittadino e presidente della Provincia, infatti: «Il progetto dell’asse nord-sud presentato 4 anni fa da Anas era un troiaio. Se il definitivo sarà uguale al preliminare sarà un troiaio definitivo. Quel progetto non rispettava il territorio, non risolveva i problemi di Marlia, in particolare viale Europa e via Masini, creava situazioni inaccettabili nei paesi centrali del Capannorese e aveva un forte impatto nella zona dei Laghetti di Lammari. Le modifiche che chiediamo, inoltre, sono modifiche emerse dalla Via e dall’inchiesta pubblica fatta dalla Provincia quando non era a guida Menesini; oggi, correttamente, da presidente di Provincia difendo quelle prescrizioni e le ribadisco come indispensabili per fare l’opera».

 

«Se vi ricordate – prosegue -, l’inchiesta pubblica (non ero presidente) coinvolse, insieme a cittadini e associazioni, anche degli esperti ambientali che furono molto netti sull’indispensabilità delle modifiche per non devastare il territorio. Quindi cosa penso io è chiaro».

 

Quella che manca, invece, secondo Menesini, è la chiarezza su cosa pensino i rappresentanti istituzionali del Partito democratico a livello territoriale: «Ci dicano – incalza Menesini – se vogliono obbligare o meno Anas ad inserire le modifiche indispensabili. Perché se parlamentari, assessori regionali, consiglieri regionali, sindaco di Lucca, presidente di Provincia e sindaci di Capannori, Altopascio e Porcari impongono tutti insieme compattamente le modifiche ad Anas, dubito che Anas possa non tenerne conto. Non basto io a dire che le modifiche sono indispensabili, bisogna essere tutti uniti.
Perché se io a Anas dico che nel progetto definitivo ci devono essere quelle modifiche altrimenti il progetto non va bene e lo rimandiamo al mittente e tutti gli altri esponenti istituzionali del territorio dicono che invece va bene tutto purché si facciano è ovvio che Anas sceglie la strada più facile».

«Ma davvero vogliamo che sia Anas, che nulla sa della Lucchesia, a decidere da dove passano le strade e come? Mi dispiace, mi sembra follia pura e io non ci sto. La mia posizione è chiara da tempo, e non la cambio perché è la strada per fare il bene dell’intera Lucchesia. Non svendo il territorio per una poltrona, per una promessa, per una minaccia. La mia posizione è chiara: “no” alle decisioni calate dai palazzi romani, e “sì” agli assi fatti bene, cioè con le modifiche fondamentali. Tocca a voi dirci da che parte state: con le necessità di tutti i territori o con le necessità di Anas?», conclude il sindaco di Capannori.

5 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

5 Commenti

  • Mina
    12 settembre 2018, 21:37

    Bravo sindaco. Digni te a quei pattumi che non si fanno questi troiai, digni che Capannori non può diventare un colera per gli svincoli maladetti diavoli questo pattume l’hanno a fare a casa loro

    RISPONDI
  • Etrusco Libero
    12 settembre 2018, 22:02

    Anni di assoluto immobilismo utili solo a far costruire ovunque senza preservare un importante corridoio hanno fatto partorire questo progetto, adesso pure rivisto e corretto, concepito cercando di alleggerire (e molto) il traffico su Marlia ma senza neanche troppo risolvere il problema su Lucca. Sono comunque fiducioso che almeno si possa ridurre in modo significativo l’inquinamento e il numero di incidenti, e quindi anche il numero dei morti per tumori oltre a quello dei feriti. Per questo dico a gra voce: finalmente gli assi, adesso e senza indugio!

    RISPONDI
    • fabrizio @Etrusco Libero
      13 settembre 2018, 11:47

      Quali Assi che da 30anni tutti sotto elezioni usano o quelli ufficiali che come concepiti non servono a nulla se non ad uso di chi deve costruirli?… Volete vedere un progetto serio e fattibile?… Incontri Pubblico sabato 15 settembre a Capannori ore 10…L’ALTERNATIVA POSSIBILE.. a cura del gruppo consigliare movimento 5stelle di Capannori!

      RISPONDI
  • AMMONIO
    14 settembre 2018, 03:21

    MINA, si guardi il progetto e vedrà che esso serve soprattutto a levare i camion dal viale Europa di Marlia. L’impatto positivo su Lucca sarebbe assai minore di quello su Capannori. Se poi Le piace farsi prendere per i fondelli continui pure. Comunque, se fossi stato il Sindaco di Lucca avrei fatto due cosine:

    1. Chiedere lo spostamento di TUTTO IL TRACCIATO sul territorio di Lucca
    2. Preparare, calda in un cassetto, una bella ordinanza di divieto di transito ai camion sulla circonvallazione. Il Comune di Lucca ha tutto il DIRITTO di prendere una tale misura per tutelare un monumento storico, per smettere di essere un attraversamento di mezzi pesanti il cui traffico è generato da aziende che si trovano in altri comuni, per tutelare la vita dei suoi cittadini.

    Se il Sindaco di Lucca e la sua amministrazione si mettessero a fare un po’ i duri, forse si potrebbe ricominciare a ragionare, invece di continuare con proclami propagandistici.

    RISPONDI
  • GIOVAN SERGIO BENEDETTI
    14 settembre 2018, 18:33

    ci son tanti modi per dire no agli assi, uno è dire che non son fatti bene e ci sarà sempre qualcuno per cui non son fatti bene, non sono daccordo col mio sindaco, nonchè presidente provincia

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com