Maratona del Fai, la delegazione di Lucca apre la palazzina nuova del Nottolini

Maratona del Fai, la delegazione di Lucca apre la palazzina nuova del Nottolini

LUCCA – Giunge alla sua quinta edizione la manifestazione nazionale FaiMarathon, evento di punta della campagna mensile di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”. Domenica 16 ottobre dalle 11 alle 17.30 la delegazione di Lucca- Massa Carrara con i suoi volontari effettuerà una apertura straordinaria della Palazzina Nuova di Lorenzo Nottolini, gentilmente concessa dalla Provincia di Lucca.

 

Gli Apprendisti Ciceroni® del Liceo Scientifico “Vallisneri”; Liceo Classico ”Machiavelli; Liceo Scienze Umane “Machiavelli”; Istituto Professionale ISI “Pertini”, appositamente formati dai loro insegnanti, vi accompagneranno alla scoperta di luoghi della Palazzina Nuova, difficilmente accessibili o poco conosciuti, offrendo ai visitatori una diversa chiave di lettura della città, raccontando la sua storia, le sue tradizioni, la sua identità.

 

Si accede alla Palazzina Nuova dal Cortile Francesco Carrara. Al piano terreno si trovano la Sala delle udienze penali della Corte d’Assise e i relativi ambienti di servizio. Percorrendo la scala progettata da Lorenzo Nottolini si raggiunge il piano nobile dove la Camera delle deliberazioni, la Stanza del segretario e la Stanza di ricevimento della Corte d’Appello ospitano oggi la Presidenza dell’Amministrazione Provinciale. Attraversando quindi la Sala delle udienze civili della Corte d’Appello la visita termina negli ambienti ricavati dal teatrino di Elisa Baciocchi (ove potranno accedere solo i Soci FAI vecchi e nuovi).

 

In contemporanea, sarà possibile visitare la Chiesa di Santa Caterina, unico esempio di architettura barocca religiosa di Lucca, nonché Luogo del Cuore. L’accesso a ogni luogo sarà possibile a fronte del contributo richiesto dai volontari della Delegazione. Nelle stessa giornata, sarà altresì possibile iscriversi e rinnovare le proprie tessere di Socio Fai.

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Emilio Iazzetti
    capra
    8 ottobre 2016, 10:44

    Carpa, si sono una carpa perché non conosco gli indirizzo dei luoghi monumentali richiamati nell’articolo e che potrebbero essere davvero Belli e degni non di una fugace visita prezzolata sotto forma di contributo bensi, previo pagamento di regolare biglietto d’ingresso, di una accurata visita. Questi, come i tanti altri tesori nascosti di Lucca, potrebbero attrarre turismo forse non solo di tipo "mordi e fuggi".

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com