Lucchesi e Gemignani fanno chiarezza sulla questione della scuola di San Cassiano a Bagni di Lucca

Lucchesi e Gemignani fanno chiarezza sulla questione della scuola di San Cassiano a Bagni di Lucca

BAGNI DI LUCCA –  Noi consiglieri comunali Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, della lista “ Un futuro per Bagni di Lucca – Gemignani Sindaco” , teniamo a far chiarezza riguardo la questione della scuola di San Cassiano. Da giorni circolano voci infondate circa le nostre volontà: per questo ecco il nostro pensiero. La situazione è molto delicata, c’è in gioco la sicurezza dei bambini e del personale scolastico; per questo ogni aspetto non va sottovalutato anche se, ovviamente, il solo pensiero della possibile chiusura, ci colpisce molto, ci addolora, ci fa molto pensare. Abitiamo in Controneria, Laura ha un bimbo che frequenta attualmente questa scuola; per questo, a chi dice, mentendo,  che noi ne vogliamo la chiusura, diciamo: Quanto possono essere fondate queste voci? Possiamo non essere affezionati a quella che è stata anche la nostra scuola? Come nel nostro stile di fare opposizione, vogliamo unire la ragione al sentimento: intanto dobbiamo attendere i risultati dei carotaggi, per capire se la frana è ancora in movimento; in caso negativo chiederemo  di toglierla dalla “zona rossa” in cui adesso è collocata, condizione necessaria per ottenere i finanziamenti per la ristrutturazione; in caso contrario questo non sarà possibile e pertanto la scuola si deteriorerà con il passare del tempo. Considerando anche l’esiguo numero dei bambini, (ricordiamo che Laura si è attivata fattivamente un anno fa, per poter far frequentare all’infanzia di San Cassiano i bimbi anticipatari), di fronte al fatto che essi possano essere trasferiti in scuole strutturalmente non adeguate, riteniamo più opportuno che gli alunni possano usufruire di una scuola completamente nuova, antisismica e con i dovuti spazi per tutte le discipline. Concludiamo precisando che la mozione da noi protocollata il 30/09/2017, (e discussa in Consiglio Comunale soltanto i primi di gennaio a causa dei problemi di salute di Claudio), con la quale impegnavamo l’Amministrazione Comunale nella realizzazione della nuova scuola di montagna, era stata presentata subito dopo la decisione di chiudere la Scesta per gravi problemi statici e sismici, in quanto volevamo evitare che i bambini della zona venissero trasferiti nel Fondovalle. (Non sapendo ancora le decisioni su San Cassiano, nella mozione non si parlava assolutamente quindi del plesso stesso). Rimaniamo a disposizione per confrontarsi con chi volesse ancora chiarimenti in merito, con la speranza comunque di aver tolto ogni dubbio.

Claudio Gemignani e Laura Lucchesi 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com