Lucca Summer Festival: le opposizioni vigileranno sull’operato di Tambellini

Lucca Summer Festival: le opposizioni vigileranno sull’operato di Tambellini

LUCCA – «Il Summer Festival è un patrimonio di Lucca, non di una parte politica». Lo affermano i consiglieri di Forza Italia Marco Martinelli e Simona Testaferrata, Fratelli D’Italia Nicola Buchignani, Lega Nord Giovanni Minniti, Lucca In Movimento Serena Borselli, Siamo Lucca Remo Santini, Cristina Consani, Samuele Cosentino, Enrico Torrini.

«Su questo principio – proseguono i consiglieri di centrodestra – si è fondato il documento che abbiamo presentato in consiglio comunale. Un testo che dava precise indicazioni all’amministrazione e indicava i binari in cui muoversi nell’interesse primario dei cittadini e del tessuto socio economico lucchese. La maggioranza ha preferito chinare la testa verso il sindaco votando un testo che lascia mani libere all’amministrazione in una importante partita che riguarda il futuro degli eventi nella nostra città. Tambellini a differenza di cinque anni fa quando approvò in giunta e nel silenzio generale una convenzione pluriennale con il Lucca Summer Festival oggi ha messo in atto la pantomima di richiedere un mandato al consiglio comunale con una trama già scritta: portare a casa una delega in bianco senza troppi cavilli».

Secondo gli esponenti dell’opposizione, quella della maggioranza è stata una sorta di gioco delle parti «e all’ultimo ha rotto le trattative di arrivare alla condivisione di un testo che dava precise indicazioni. Vigileremo –concludono i consiglieri di centrodestra – su come si svilupperà la convenzione nella convinzione che la stessa dovrà garantire un coinvolgimento e una valorizzazione sempre maggiore delle realtà culturali ed economiche cittadine nonché le rappresentanze delle categorie per gli aspetti legati alla logistica e alle dinamiche seguenti le nuove norme sulla sicurezza degli eventi».

9 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

9 Commenti

  • Antonio
    28 ottobre 2017, 16:03

    Certo vigilerete perchè venga data la cittadinanza onoraria a Mimmo. Ci volevano delle aquile come voi per proporre la cittadinanza onoraria ad un soggetto con il quale il comune deve fare una trattativa economica. Ma d’altronde da un gruppo che vede personaggi che sono andati sul palco del summer cosa aspettarsi.

    RISPONDI
  • Luigi Donati
    28 ottobre 2017, 17:34

    Embè? Mi sembra normale che le opposizioni vigilino sull’operato di chi amministra in ogni sua azione; non è che bisogna essere, e credersi, dei fenomeni.

    RISPONDI
  • Matteo
    13 novembre 2017, 00:01

    Sono passate due settimane e di questa convenzione non si sa più nulla. Doveva essere di 5 anni, poi 7, poi ancora 5. Era già fatta con Mimmo soddisfatto. Il PD ha votato di farla, il Santini pure. Tambellini ha detto che era già scritta e l’Assessore Stefano Ragghianti ha detto che mancava solo la firma.
    O ALLORA CHE S’ASPETTA ?
    O non doveva essere fatta entro il 30 ottobre al più tardi ?
    Lo capite o no che NOI VOGLIAMO IL SUMMER FESTIVAL !

    RISPONDI
    • Simone@Matteo
      13 novembre 2017, 11:37

      LO CAPISCI CHE NOI NON SI VUOLE IL SUMMER FESTIVAL DENTRO O SUGLI SPALTI DELLE MURA e di ricatti e pressioni da D’Alessandro non ne vogliamo sapere. Non siamo mica a Ostia…..O DURO

      RISPONDI
      • @Simone e matteo@Simone
        14 novembre 2017, 03:04

        Non preoccupatevi; il destino del Summer e degli altri grandi eventi è segnato,e ha vita breve: Non penserete mica davvero che questa genia di scienziati sia in grado di gestire eventi del genere in SICUREZZA, vero? il giochino ha vita, purtroppo, breve. Ricordatelo.

        RISPONDI
      • @ Simone@Simone
        14 novembre 2017, 05:07

        voi chi?
        chi rappresentate?
        in quanti siete?

        RISPONDI
        • Simone@@ Simone
          14 novembre 2017, 19:16

          Rappresentiamo la città che non è tua né mia, e che va rispettata in se e per sé per quello che è e non per gli affari privati di qualcuno. Ci sono tanti posti per fare i megaconcerti, ci si organizzi per farli lì. Se continua questa storia ne verrà fuori uno scandalo, questo sì mondiale, dove Lucca farà la figura di città popolata da una massa di ignoranti affetti da monomania rockettara che non meritano di vivere in una città d’arte.

          RISPONDI
          • @ Simone@Simone
            15 novembre 2017, 09:27

            Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo…
            Scandalo mondiale?
            Ignoranti rockettari?
            Ma piantala di frignare che sei ridicolo

            RISPONDI
      • Matteo@Simone
        14 novembre 2017, 14:50

        Simone non vuole il summer festival.
        Il grande capo Estiquaasti ne sarà felice.

        RISPONDI

.

Newsletter