Lucca Comics: inaugura una mostra a Parigi sull’arte del fumetto Italiano

Lucca Comics: inaugura una mostra a Parigi sull’arte del fumetto Italiano

LUCCA – Parte da Lucca la valorizzazione all’estero dell’arte italiana del fumetto, protagonista di una mostra itinerante, che sta interessando diversi paesi europei e che ha appena inaugurato all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi.

L’esposizione è incentrata sul lavoro di artisti quali Vittorio GiardinoFranco Matticchio e Tuono Pettinato: tre autori che rappresentano aspetti diversi, ma complementari, di un fumetto italiano capace di giocare un ruolo da assoluto protagonista sulla scena internazionale. Organizzata da Lucca Comics & Games l’esposizione ha debuttato a Bruxelles nelle settimane passate ed è ora possibile per i cittadini europei ammirare le opere di nuovi e vecchi maestri italiani dell’arte disegnata, grazie ad un importante progetto che porterà la mostra ad essere ospitata ancora in altri istituti di cultura italiani a Varsavia (in luglio), Anversa (settembre-ottobre) e Amburgo (ottobre), dopo essere già stata a Lione e Monaco di Baviera.

Ad inaugurare l’allestimento di Parigi, oltre all’autore Tuono Pettinato, erano presenti anche Emanuele Vietina, direttore generale di Lucca Crea srl e Giovanni Russo, curatore per Lucca Crea della mostra e autore di Cartaditalia, insieme all’assessore del Comune di Lucca Francesco Raspini.

“È innegabile che il fumetto italiano stia vivendo un momento di grande creatività – commenta Emanuele Vietina, direttore generale di Lucca Crea srl -, all’insegna del sempre più consolidato fenomeno del graphic novel e Lucca Comics & Games è da sempre in prima linea per promuovere la creatività e la cultura italiana, nella convinzione che i nostri disegnatori abbiamo contenuti e stili originali da poter proporre sul panorama internazionale”.

I protagonisti della mostra:

Vittorio Giardino è uno dei più influenti autori del fumetto internazionale. Dotato di una “linea chiara” di ascendenza francofona, di cui è il principale esponente in Italia, Giardino è autore di vibranti drammi storici come Jonas Fink, storia della Cecoslovacchia comunista vista attraverso gli occhi di un perseguitato dal regime.

Franco Matticchio, fumettista, pittore e illustratore di fama mondiale, è autore di fumetti surreali con protagonisti stravaganti come il Signor Ahi, un uomo con la testa a forma di enorme occhio, che incarna metaforicamente l’etica necessità di uno sguardo disincantato sul mondo e sulle sue contraddizioni.

Tuono Pettinato, leggero ma colto, è adepto di una personale via alla “speculazione filosofica con pupazzetti”. Dotato di un’ironia capace di sintesi fulminanti, Tuono affronta temi di cultura “alta” (Religione, Storia, Scienza) con linguaggio sfacciatamente pop e acuta curiosità intellettuale.

Attraverso tre autori di generazioni e formazione diverse, la mostra propone l’istantanea di un fumetto italiano multiforme e vitale, capace di esprimersi su tutti i registri con esiti originali e di grande forza espressiva. A corredo ideale della mostra il nuovo volume di Cartaditalia, la rivista monografica annuale dedicata a temi di cultura italiana contemporanea, pubblicata dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, interamente dedicato al Graphic Novel Italiano.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com