Lo stretching dei meridiani e floriterapia, un nuovo laboratorio all’acf

Lo stretching dei meridiani e floriterapia, un nuovo laboratorio all’acf

LUCCA – L’associazione Consulenza per la Famiglia propone un nuovo ciclo di laboratori che avranno come scopo un’attività per la crescita e consapevolezza di noi stessi, del prendersi uno spazio dedicato alla cura di noi.

Il primo appuntamento si terrà domani, venerdì 31 alle 21 presso il consultorio La famiglia, in via del Fosso 45. Il calendario degli appuntamenti vedrà domani un incontro dedicato al cuore (Blue bell e Waratah), mentre il 28 febbraio il laboratorio è per l’intestino (Bottlebrush e Bauhinia), il mese dopo, il 27 marzo sarà la volta del fegato (Dagger Hakea) mentre il 24 aprile quella dei reni (Dog rose e Macrocarpa) e l’ultimo appuntamento avrà come protagonista la pelle il 29 maggio (Spinifex e Billy goat plum).

Alla base di questi laboratori vi è l’idea che la cura del corpo sia fondamentale tanto quanto la cura della mente, e imparando a stare bene con il proprio corpo si compie il primo passo verso l’accettazione di sé e questo nuovo progetto vede l’interazione della medicina cinese e la floriterapia australiana

Ma di cosa si tratta? Lo stretching dei meridiani è un insieme di tecniche, di esercizi molto semplici, che ci consentono di lavorare sui propri squilibri energetici. Lo stretching permette di diventare consapevoli del proprio corpo e delle condizioni delle linee di energia che lo attraversano.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a Patrizia Giannoni (340.8258578) o ad Alessia Del Dotto (328.6596219)

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com