LC&G19: la storia d’amore fra Lucca e il fumetto. Presentate alcune novità della manifestazione

LC&G19: la storia d’amore fra Lucca e il fumetto. Presentate alcune novità della manifestazione

LUCCA – Si prospetta un’edizione da non perdere a nessun costo quella di quest’anno di Lucca Comics & Games. A venti giorni dall’inizio dell’evento che coinvolge e sconvolge tutta la città di Lucca, sono state presentate questa mattina alcune novità, in particolare riguardanti le mostre che anticipano il festival.

 

A introdurle erano presenti Emanuele Vietina, direttore generale Lucca Crea, Stefano Ragghianti, assessore alla cultura del Comune di Lucca, Mario Pardini, presidente Lucca Crea, Roberta Menchetti, per la Provincia di Lucca e rappresentati dei principali partner della manifestazione come Massimo Cardillo, direttore generale Centro nazionale Trapianti, Pietro Buzzi, direttore area commerciale di Intesa San Paolo, Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, insieme a Jacopo Moretti e Tiziano Antognozzi, responsabile ed organizzatore eventi e Andrea Parrella, responsabile vendite del Festival.

 

Non posso nascondere la gioia, l’emozione e l’orgoglio di un momento come questo – introduce Stefano Ragghianti, assessore alla cultura del Comune di Lucca – credo che il manifesto di quest’anno racchiuda in maniera straordinaria il messaggio forte che questa manifestazione, ma anche questa città nel suo complesso vuole dare: mettere insieme la storia, la tradizione, la sua cultura insieme ai giovani, al futuro, alla tecnologia a ciò che ci aspetta un domani. Un forte messaggio con il nostro teatro sullo sfondo“.

 

La città di Lucca torna ad essere un palcoscenico naturale, quest’anno in misura ancora maggiore rispetto agli altri anni, con una contaminazione quasi totale. Lucca Comics & Games è una manifestazione che sta col patrimonio culturale, nei beni della città di Lucca, tutelandoli e valorizzandoli.

 

Questi sono i nostri punti di forza – continua Ragghianti -, una manifestazione che è soprattutto produzione culturale. Questa città ha un ricco calendario, composto da molti incontri diversi, in molte occasioni si tratta di ospitare eventi, ma non c’è dubbio che in questo caso si tratti proprio di produrre cultura”.

 

In questa manifestazione noi non potremmo non ricordare Rinaldo Traini – afferma Emanuele Vietina, direttore generale Lucca Crea – che nel 1966 ha fatto scoppiare l’amore fra Lucca e il fumetto, padre di tutti i saloni dei Comics, lo ricorderemo con un omaggio al Teatro del Giglio”.

Il 30 ottobre, inoltre ricorreranno i cento anni dalla nascita di Paolo Grassi, poeta dell’organizzazione, che passando da televisione, editoria, teatro etc, ha dato forma e sostanza al ruolo professionale che non esisteva, ovvero quello dell’organizzatore culturale e su questa scia inizierà dal 12 ottobre l’esposizione culturale legata a LC&G, le mostre.

Celebriamo nel segno della gratitudine – afferma Emanuele Vietina, direttore generale Lucca Crea – il sogno di ogni illustratore, di ogni storyteller, sceneggiatore o di chiunque attraversa la nona arte, all’interno delle sale del suggestivo Palazzo Ducale di Lucca”

 

A rappresentare la Provincia di Lucca era presente Roberta Menchetti che sottolinea l’importanza della manifestazione non solo sul territorio lucchese, ma anche su tutta la provincia, con la nascita di piccoli eventi collaterali, con l’augurio che questo aspetto culturale possa espandersi sempre maggiormente.

Queste manifestazioni – afferma Menchetti – fanno bene alla cultura e al nostro tessuto sociale. La Provincia anche quest’anno mette a disposizione le sale di Palazzo Ducale per le mostre, è un’occasione molto significativa nell’incontro di diverse modalità di fare cultura che il nostro palazzo rappresenta, accogliendo fumetti, grafiche”.

L’inaugurazione delle mostre si terrà sabato 12 ottobre alle 17 presso Palazzo Ducale.

 

Io ci tengo a dire quattro “grazie” – afferma Mario Pardini, presidente Lucca Crea – primo fra tutti il nostro staff, che ogni anno lavora con una dedizione e un’energia incredibile per riuscire a mettere su una manifestazione di successo, ringrazio i nostri partner che ci permettono di portare contenuti importanti e novità; ringrazio ovviamente il nostro pubblico, oggi siamo a 96mila biglietti venduti, una percentuale positiva anche rispetto all’anno scorso e non può che riempirci di gioia; e poi ovviamente un grazie alla Città che ci ospita, siamo una manifestazione che porta qualche disagio e per questo ringraziamo i nostri cittadini”.

 

Importante presenza quest’anno è quella della Fondazione Arpa, con un focus dalla robotica che parte già dalla locandine. Becoming Human è indagare su come cambierà l’umanità con l’intromissione della tecnologia.

 

Quello che mi piace ricordare – afferma Vietina – è che Official Broadcaster, media partner del Festival quest’anno sarà la RAI, la televisione pubblica scende in piazza per raccontare Lucca Comics & Games”.

Altra partnership importante di quest’anno è con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che sarà presente a LC&G per portare una mostra sulle armature dei gladiatori pompeiani nei giorni del festival.

 

Caloroso è l’invito a visitare le mostre (gratis e aperte a tutto il pubblico), ricchissime di contenuti originali e interessanti.

Una fra queste, altra novità di quest’anno, una mostra che si terrà al Palazzo delle Esposizione della Fondazione Banca del Monte dal 30 ottobre al 3 novembre: “Becoming Human: Be a Hero. Donatori: straordinariamente umani, semplicemente eroi”. La mostra è dedicata alle campagne di comunicazione sociale nazionali e internazionali per la promozione della donazione che hanno come soggetti e testimonial personaggi dei fumetti. A presentarla Massimo Cardillo, direttore generale Centro nazionale Trapianti: “Questa mostra ci dà l’opportunità di raggiungere i giovani con il messaggio etico forte della donazione. Salvare la vita degli altri è una prerogativa dei supereroi con i loro super poteri, quello che molti non sanno è che tutti abbiamo la possibilità di diventare il supereroe di qualcuno”.

La mostra sarà inaugurata il 30 ottobre da uno dei più importanti fumettisti italiani, l’autore Disney Giorgio Cavazzano. Per tutta la durata dell’evento nella sede della mostra sarà possibile sottoscrivere la dichiarazione di volontà alla donazione.

La presenza di una mostra di questo genere – afferma Vietina – evidenzia come LC&G sia un continuo crocevia di idee. Per noi è un’ennesima forma di gratitudine: se Lucca celebra la relazione, la gratitudine fra l’autore e l’appassionato, perché l’uno non esiste senza l’altro per il dono che viene fatto, il Centro nazionale trapianti celebra un altro tipo di dono“.

 

Anche quest’anno Intesa San Paolo partecipa a Lucca Comics & Games e si riconferma un momento importante per il collezionismo: esclusivamente per il Festival la banca realizzerà una versione personalizzabile e gratuita della carta prepagata Flash in “instant issuing”.

Davanti alla nostra filiale in piazza San Michele – Pietro Buzzi, direttore area commerciale di Intesa San Paolo –  verrà allestito un gazebo in cui sarà possibile personalizzare la propria carta prepagata con le gallery di Lucca Comics & Games e con i personaggi dei Peanuts tra cui Snoopy, Charlie Brown e Linus e all’interno della nostra sede saranno esposte immagini dei fumetti di Charles Schulz e incontri con gli autori per gli appassionati”.

 

Altra novità che sarà sicuramente amata dal pubblico è la celebrazione di un compleanno importante: Paperino, il papero più amato, compie ottantacinque anni e Lucca Comics & Games festeggia con una grande mostra che concederà tributo al personaggio nato in casa Disney, ma che deve il suo successo al nostro Paese.

Sarà un viaggio interattivo alla scoperta di uno dei personaggi Disney più famosi al mondo – afferma Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, curatore della mostra “Paperino siamo noi” – l’antico Mercato del Carmine si trasformerà nell’universo del celebre papero e del suo alter ego Paperinik che quest’anno celebra cinquant’anni”.

L’esposizione sarà divisa in quattro sale: si partirà dalla “Paperino Experience”, innovativa escape room, che permetterà ai visitatori di vestire i panni di Paperino, di esplorare la sua casa e il rifugio sotterraneo di Paperinik.

Grazie a Kinder i visitatori potranno creare su grandi pareti magnetiche il proprio Paperavatar.

Nell’occasione saranno anche esposti per la prima volta una serie di spettacolari dipinti, di cui due di Romano Scarpa, autografati in Italia da Walt Disney negli anni sessanta.

La mostra partirà il 26 ottobre e avrà un biglietto a parte, 3€  per chi ha già acquistato il biglietto, 5€ prezzo intero.

 

Le novità non finiscono qui perché a LC&G sbarca Amazon a 360° in piazzale Arrigoni, dedicato a tutti gli appassionati di tecnologia, di intrattenimento, libri, audiolibri, fumetti, videogiochi, giochi e giocattoli in un’aera di 200mq in cui i partecipanti potranno interagire con le novità Amazon.

 

Nintendo si riconferma in Piazza Bernardini con due padiglioni dove porterà le ultime novità per Nintendo Switch insieme a firmacopie con alcuni fumettisti più amati.

Hasbro in piazza San Giusto svelerà in anteprima nazionale le nuove linee di action figure dedicati a Trasformer, Star Wars e ai supereroi Marvel.

E ancora in piazza Santa Maria sarà allestita una sala cinema speciale per Cyberpunk 2077 .

 

Novità assoluta di quest’anno sarà l’allesitmento di ben tre sotteranei: il Sotterraneo di San Colombano sarà teatro dell’esperienza dedicata da Wizards of the Coast a Dungeons & Dragons, con la partecipazione dell’attore hollywodiano Joe Manganiello (tra gli altri, True Blood, How I Met Your Mother), il comico scozzese Paul Foxcroft (Cariad&Paul, Questing Time), Richard Witther (D&D Senior Art Director), Bill Benham (D&D Game Producer), Mark Hulmes e Kim Richards (due tra i più importanti membri della community britannica di D&D, meglio conosciuti come High Rollers) e molti altri. Il 1 novembre si terrà il più grande D&D EPIC mai organizzato in Europa, che avrà luogo nel Baluardo San Colombano, in un vero e proprio sotterraneo medievale.

Il Sotterraneo di San Paolino sarà dedicato a Netflix e alla nuova serie che uscirà nel 2020 The Witcher, mentre il sotterraneo nei pressi dell’Orto Botanico sarà palcoscenico di Call of Duty.

 

Anche quest’anno l’area che va da piazza Napoleone a piazza San Martino passando per corso Garibaldi e piazza San Giovanni sarà il punto di riferimento per tutti gli amanti dei fumetti. Qui infatti saranno presenti tutti i principali editori con le loro novità: da Feltrinelli Comics a Edizioni BD con artisti del calibro di Tony Valente e Yuduri; a Beccogiallo con Cassandra Calin e Andrew Tsyaston; Bao Publishing che festeggia i suoi primi 10 anni insieme ai suoi più grandi autori; Hollow Press, fresca di Gran Guinigi con Mat Brinkman; Rizzoli Lizard con Il giorno di Tarowean, la nuova avventura di Corto Matele ed i suoi autori Juan Diaz Canales e Ruben Pellejero; Saldapress con il grande lancio di The ghost fleet e Murder Falcon. Tornano poi Piazza Star Comics (piazza San Giovanni), il PalaPanini e Sergio Bonelli Editore (piazza San Martino).

 

La Chiesa dei servi ospiterà gli operatori del collezionismo con un percorso dedicato a John Buscema con due storie a fumetti leggibili diretamente dalle tavole originali. Presenti anche altre due perle: le tavole originali di Ivo Milazzo del primo numero della serie Ken Parker, Lungo fucile (1977) e dell’ultimo numero Fin dove arriva il mattino (2015). Inoltre nei 5 giorni del Festival i visitatori potranno godere di una carrellata di creazioni di uno dei più grandi autori del fumetto italiano: Bonvi.

Confermata anche l’Area Pro dedicata agli addetti ai lavori all’interno dell’Agorà e il padiglione Carducci che sarà,  come sempre, la casa del gioco da tavolo e della narrativa fantasy.
L’auditorium di San Romano sarà come sempre invece la cattedrale degli e-sports con la neonata Eurocup di League of Legends che avrà a Lucca la sua prima finale.

Real Collegio si riconferma il family palace, regno delle famiglie e dei bambini.

 

Tantissime le aspettative per questa edizione 2019, non resta che aspettare e iniziare ad assaporare le mostre che inaugureranno questo sabato 12 ottobre.

 

 

 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com