Inizio d’anno scolastico in trasferta per i bimbi della quarta e della quinta della primaria “Frediani” e per i piccoli della scuola dell’infanzia “Salvatori”

Inizio d’anno scolastico in trasferta per i bimbi della quarta e della quinta della primaria “Frediani” e per i piccoli della scuola dell’infanzia “Salvatori”

SERAVEZZA – Le classi quarta e quinta della primaria “Ermenegildo Frediani” di Seravezza inizieranno il nuovo anno scolastico nel plesso del Frasso. Lo ha deciso il dirigente dell’Istituto Comprensivo d’accordo con gli insegnanti. La comunicazione ufficiale alle famiglie sarà data in questi giorni dalla segreteria dell’Istituto. Un trasloco limitato nel tempo: gli alunni interessati potranno infatti far ritorno nella sede di Ripa subito dopo l’installazione del prefabbricati per l’ampliamento del plesso e i lavori per la realizzazione di un nuovo servizio igienico.

 

«Stiamo cercando di minimizzare i disagi  – dichiara il consigliere delegato alla pubblica istruzione Riccardo Biagi -. La didattica non ne risentirà, così come non cambieranno le abitudini delle famiglie e dei bambini riguardo al trasporto scolastico e alla mensa. La quarta e la quinta della “Frediani” manterranno infatti l’abituale ‘giorno lungo’ il lunedì e il mercoledì. I bambini del Frasso continueranno ad averlo il martedì e il giovedì. Anche riguardo ai pulmini, per i bimbi delle “Frediani” gli orari di partenza al mattino resteranno invariati».

 

 

Inizio d’anno in trasferta – in questo caso nell’ex primaria di Azzano – anche per i piccoli della scuola dell’infanzia “Romeo Salvatori”. L’edificio scolastico di Basati sarà infatti interessato da importanti lavori nell’ambito del piano complessivo di adeguamento sismico predisposto dall’Amministrazione per tutti gli edifici scolastici e per i principali fabbricati comunali.

 

«L’Assessorato ai Lavori Pubblici sta provvedendo per il meglio affinché la struttura di Azzano sia pronta e risulti accogliente per i bimbi della “Salvatori”, mentre il sottoscritto sta lavorando con l’Ufficio Scuola per predisporre pulmini e servizio mensa – aggiunge il consigliere Biagi -. Non dovrebbero presentarsi particolari criticità, se non l’inevitabile disagio dello spostamento fisico da Basati ad Azzano. Confidiamo nella comprensione delle famiglie, coscienti che si sta operando per un fine superiore e importante come quello della sicurezza sismica delle nostre scuole e di chi al loro interno lavora o studia. Ci vorrà del tempo per adeguare tutte le strutture ed è legittimo attendersi che temporanei trasferimenti interessino in futuro anche altre classi ed altre scuole, per aprire i cantieri nei diversi plessi. Ci rendiamo come sempre disponibili al dialogo e all’incontro, convinti che un contatto diretto e continuo fra Comune, genitori e Istituto Comprensivo rappresenti il miglior modo per affrontare e risolvere le questioni che man mano ci troveremo ad affrontare»

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com