Il Rugby Lucca cade a San Vincenzo ma è ancora primo in classifica

Il Rugby Lucca cade a San Vincenzo ma è ancora primo in classifica

LUCCA – Dopo 6 successi consecutivi il Rugby Lucca di mister Matteo Giovannico incappa nella prima sconfitta stagionale. A San Vincenzo, in quella che era considerata la trasferta più insidiosa dell’anno, i rossoneri vengono battuti dai padroni di casa con il punteggio di 29-7, un risultato che non lascia spazio ad alibi. Una sconfitta che, al di la del dispiacere per aver perso uno scontro diretto sempre molto sentito, non inficia però l’inizio di stagione brillante della formazione lucchese. Lucca infatti mantiene il primato in classifica con due punti di vantaggio sul Pistoia e necessita adesso di un solo punto per avere la matematica certezza dell’accesso alla poule promozione.

 

È stata la classica giornata no per gli uomini di mister Giovannico. Al netto delle molteplici assenze in mischia, reparto che è invece il punto di forza della formazione labronica, e del forte vento che ha messo in difficoltà entrambe le squadre, la squadra ospite è sembrata scendere in campo senza la giusta cattiveria. Con una mischia molto “leggera” e che dopo mezz’ora rimarrà pure orfana di capitan Mei, il giocatore più in forma della squadra, diventa difficile giocare. Senza la guida del proprio capitano, la squadra diventare un po’ timorosa, lusso che non è possibile concedersi contro contro una squadra forte e strutturata come il San Vincenzo. I padroni di casa hanno vita facile nel portarsi in vantaggio e chiudono la prima frazione avanti meritatamente sul 19-0. Nella ripresa, Lucca ha una reazione d’orgoglio e trova una marcatura con Carignani ma gli ospiti ne hanno di più e concludono il match segnando altre due mete.

 

<<Non mi era mai capitato di giocare una partita con un vento così forte che ha di fatto limitato molto il nostro gioco – spiega il tecnico rossonero – e complice anche qualche infortunio di troppo non siamo riusciti ad esprimerci ai nostri livelli. Onore comunque ai padroni di casa che hanno espresso un rugby molto semplice ma decisamente efficace in queste condizioni>>.

 

Per Lucca c’è subito l’occasione del riscatto. Domenica prossima i rossoneri saranno infatti di scena sul campo dell’immediata inseguitrice Pistoia. All’andata i lucchesi si imposero per 12-7 e l’obiettivo sarà quello di portare a casa un risultato positivo, per riscattare la sconfitta contro il san Vincenzo e per mantenere il primato in classifica ma soprattutto per mandare un messaggio alle rivali che quello di ieri è stato solo un passo falso.

 

Nel fine settimana buone prove anche per le formazioni Under 16 e Under 18 che, al Romei, hanno portato a casa una netta vittoria e una sconfitta di misura. L’Under 16 ha vinto contro il Golfo Scarlino per 47-14. Dopo un inizio di stagione difficile, dove le buone prestazioni non erano accompagnate dai risultati, adesso i ragazzi si sono sbloccati e non vogliono più fermarsi. Una prestazione davvero di grande livello per i “Templari” (la formazione nata grazie alla collaborazione con Titani Viareggio e Apuani Massa) che centrano la terza vittoria nelle ultime 4 partite.

 

Non è bastata invece una prova di grande carattere alla formazione Under 18 per avere la meglio sui pari età dei Cavalieri Union Prato-Sesto. Contro un avversario di assoluto valore, i ragazzi di casa disputano una partita di grande livello ma escono sconfitti dal campo per un solo punto. Finisce 26-25 per i lanieri. Fatale per i Templari la poca precisione dalla piazzola.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter