Il quartetto LessJess Quartet anima Arcobaleno d’estate con una serata di jazz e swing

Il quartetto LessJess Quartet anima Arcobaleno d’estate con una serata di jazz e swing

LUCCA – Lucca fa un salto indietro nel tempo, tra gli anni Venti e gli anni Sessanta del Novecento, grazie ai classici della musica jazz e swing che i quattro musicisti fiorentini di LessJazz Quartet riporteranno in vita.
L’evento, che si svolgerà questo venerdì (22 giugno) alle 21.15 nei sotterranei del baluardo San Regolo, fa parte del cartellone regionale di Arcobaleno d’estate, nato dalla proposta di Animando.

 

LessJazz Quartet, composto da Francesco Staccioli alla chitarra classica, Carlo Bonamico al contrabbasso e Giovanni Pecchioli al clarinetto e la voce morbida di Camilla Less, animeranno la serata con un percorso musicale intitolato Swinging melodies.

 

Partendo con lo standard jazz americano All of me del 1931, consacrato dalle interpretazioni di Billy Holiday, Louis Armstrong e Frank Sinatra, si andrà di successo in successo passando da Cheek to cheek, scritta da Irvin Berlin  per il raffinato musical Cappello a cilindro nel 1935 con Fred Astaire e Ginger Rogers, arrivando oltre l’oceano per farci rivivere quelle atmosfere musicali del vecchio mondo degli anni Trenta e Quaranta, con melodie a noi care: Mille lire al mese, col suo motivetto a tempo di fox-trot, e lo spensierato Ba ba (più conosciuto come Baciami piccina); ma anche La vie en rose, portata al successo da Edith Piaf nel 1945 – quando l’Europa aveva bisogno di lasciarsi alle spalle, con urgenza, le macerie della guerra.

 

Tra i capolavori classici proposti dall’eclettico quartetto fiorentino ci sarà anche I wan’na be like you (The monkey song) del 1967, che  ricorderemo come la canzone che la Walt Disney fece cantare a Mowgli, Baloo e Re Luigi nel lungometraggio d’animazione Il libro della giungla.

Non perdetevi questa magica atmosfera.

 

Il concerto, promosso da Regione Toscana, Comune di Lucca, Opera delle Mura e Confcommercio, è a ingresso libero. Si accede ai sotterranei del baluardo San Regolo dall’orto botanico.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com