Il centrodestra: “Mezzo milione di euro da Comune e Regione per realizzare tre alloggi destinati ai Rom a Ponte a Moriano”

Il centrodestra: “Mezzo milione di euro da Comune e Regione per realizzare tre alloggi destinati ai Rom a Ponte a Moriano”

LUCCA – “Mezzo milione di euro per realizzare tre alloggi popolari che saranno destinati ad altrettante famiglie rom (per la loro fuoriuscita dal campo di via delle Tagliate) e per riqualificare gli insediamenti sul territorio. Ecco quali sono le priorità del Comune, i lucchesi dovrebbero riflettere”.

 

A svelare il progetto sono i consiglieri di SìAmoLucca Serena Borselli, Cristina Consani, Alessandro Di Vito, Remo Santini, Enrico Torrini insieme ai colleghi di opposizione Marco Martinelli e Simona Testaferrata. “La cifra di 466 mila euro sarà per la metà (230mila euro) investita dal Comune, mentre l’altra metà arriva dal contributo della Regione Toscana nell’ambito del piano “So-stare ai margini” – affermano in una nota i membri di minoranza -. Il progetto prevede interventi di ristrutturazione e riqualificazione del piano primo di un immobile di proprietà comunale, ovvero l’ex sede della circoscrizione e sportello decentrato anagrafico di Ponte a Moriano, in via San Gemignano. Qui, come recita la delibera approvata dalla giunta Tambellini – saranno realizzati tre appartamenti da destinare ad alloggi di edilizia popolare, per sperimentare percorsi di fuoriuscita dal Campo Rom di altrettanti nuclei familiari. Inoltre si prevedono miglioramenti della viabilità e degli spazi comuni dei Campi Rom/Sinti di via delle Tagliate e via di Fregionaia (Maggiano), allo scopo di favorire la socialità e l’integrazione dei minori e il corretto smaltimento dei rifiuti oltre alla puntuale pulizia delle aree”.

 

L’edificio di Ponte a Moriano, comprensivo del cortile di pertinenza, diventa dunque patrimonio di edilizia residenziale pubblica ed è stato affidato all’Erp, in modo da consentirgli di dare il via all’intervento secondo quanto stabilito dalla convenzione. “Nel primo mandato, il progetto dell’amministrazione Tambellini di dotare il Campo Rom di via delle Tagliate di casette di legno, sfumo’ grazie alla sollevazione del centrodestra – aggiungono i consiglieri comunali nella nota -. Ora siamo al salto di livello: ai Rom si danno appartamenti ristrutturati con cospicuo esborso di soldi pubblici. Cosa penseranno gli altri utenti da anni in graduatoria per un alloggio pubblico? E i cittadini tutti, tartassati dalle imposte e dalla mancanza di servizi? Ai nomadi un super trattamento, ai lucchesi le briciole. O quasi. Meditate gente, meditate”.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com