I giovani prodigi Laura Bortolotto e Christian Sebastianutto chiudono la rassegna “Il settecento musicale a Lucca”

I giovani prodigi Laura Bortolotto e Christian Sebastianutto chiudono la rassegna “Il settecento musicale a Lucca”

LUCCA – È tempo di enfant prodige  nella chiesa di Santa Maria dei Servi di Lucca. Questa domenica (7 ottobre) alle 21.15 Laura Bortolotto e Christian Sebastianutto dialogheranno con l’orchestra Nuove Assonanze, diretta dal maestro Alan Freiles. Lo spettacolo, ultimo tra quelli proposti da Animando, rientra nella rassegna Il settecento musicale a Lucca.

L’orchestra e i due prodigi del violino eseguiranno il Concerto grosso, Op. 3 n. 4, del ‘lucchese nel mondo’ Francesco Barsanti, un autore che al giorno d’oggi è maggiormente noto in ambiente anglosassone rispetto a quello italiano. Barsanti vide i natali a Lucca nel 1690, si trasferì successivamente a Londra all’età di 24 anni insieme a Francesco Geminiani, e fu lì che la sua carriera di strumentista e compositore potè decollare.

Laura Bortolotto e Christian Sebastianutto, i due violini solisti interpreteranno il Concerto n. 1 in si minore, Op. 29 e il Concerto n. 2 in sol minore, Op. 51 di Alfredo D’Ambrosio, autore napoletano contemporaneo di Giacomo Puccini che si affermò in Francia, dove morì, ancor giovane, nel 1914.

«Questo ultimo evento della stagione 2018 – commenta Paolo Citti, presidente di Animando – è sintesi del nostro impegno per la riscoperta degli autori dimenticati e la valorizzazione dei giovani talenti. Francesco Barsanti, al quale non è intitolata nemmeno una via a Lucca, per ingegno e innovazione non è certo secondo a nessuno e da tempo la nostra associazione, convintamente, lo propone all’ascolto del pubblico. Il concerto di domenica, inoltre – prosegue Citti – sarà occasione per far conoscere il talento e di Laura Bortolotto, la più giovane vincitrice del Vittorio Veneto, prestigioso concorso nazionale per violino; ma anche quello di Christian Sebastianutto, che a soli 25 anni si è già esibito numerose volte in Vaticano e ha inciso il Concerto n. 1 in re minore di Mendelssohn per l’etichetta Amadeus Rainbow».

 

Il concerto, introdotto dal musicologo Gianluca La Villa del Comitato per i grandi maestri di Ferrara, sarà con ingresso ad offerta libera.

 

Tutte le info su:

www.animandolucca.it

https://www.facebook.com/animandolucca/

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com