Guido Angelini sulla questione Assi Viari: “Il progetto definitivo Anas va rispedito al mittente”

Guido Angelini sulla questione Assi Viari: “Il progetto definitivo Anas va rispedito al mittente”

CAPANNORI – <<L’ ANAS ha inviato in Regione il progetto definitivo degli Assi viari che ci risulta sia essenzialmente una fotocopia di quello preliminare. Se è così ha ragione il sindaco di Capannori, deve essere rispedito al mittente!

 

Ma come si può non tenere conto di tutti i rilievi fatti nell’ambito della valutazione d’impatto ambientale (VIA) e dell’ Inchiesta Pubblica? Come si può non tenere conto delle richieste di modifica espresse dal sindaco sul cui territorio ricadrà tutto il peso dell’opera pubblica? Come si può non considerare la contrarietà espressa da tantissimi cittadini residenti nella Piana di Lucca e da importanti associazioni ambientaliste e non che ritengono l’opera inutile e non prioritaria ai fini di una moderna rete infrastrutturale per il trasporto delle merci e delle persone ? 

 

Ma perchè allora tanta arroganza? La risposta è semplice: l’ANAS utilizza la Legge Obiettivo, fra l’altro abrogata, cancellata dalle leggi dello Stato Italiano, ma ancora tenuta in vita per alcuni malaugurati progetti, fra i quali la cosiddetta “Tangenziale di Lucca”.

 

Così l’ANAS può (diciamo potrebbe) imporre un progetto che contrasta con il territorio, non migliora di una virgola il trasporto delle merci e delle persone e peggiora fortemente le condizioni ambientali e dell’assetto idraulico del territorio della Piana di Lucca. Davvero un bel risultato!!!>>.

 

Guido Angelini

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com