Ex Manifattura, il centrodestra: “Il Comune non ha ad oggi un report sui lavori fatti e quelli ancora da fare”

Ex Manifattura, il centrodestra: “Il Comune non ha ad oggi un report sui lavori fatti e quelli ancora da fare”

LUCCA – <<Ex Manifattura: Mammini attacca l’opposizione per spostare l’attenzione dagli evidenti errori fatti e non dire niente>>. Lo sostiene il centrodestra, che controreplica così al Comune dopo il botta e risposta sulla revoca dell’appalto e quindi lo stop ai lavori.

 

 

<<Facile accusarci  di non conoscere le carte sull’ex Manifattura – rincara la dose l’opposizione – ma quello dell’assessore all’urbanistica è un maldestro tentativo per continuare a non rispondere alle nostre domande su passato, presente e futuro dello strategico immobile del centro storico. La Mammini infatti riesce a centrare il record di tutti i tempi: un comunicato di ben 5932 caratteri e 889 parole in cui non fuga gli interrogativi da noi sollevati:  esiste un documento in cui si attesta la percentuale di lavori effettivamente svolta da sei anni a questa parte? C’é stato un monitoraggio costante da parte del Comune su cio’ che si stava o meno realizzando? Per sbloccare l’impasse si è tentato di trovare una soluzione con le aziende lucchesi che facevano parte dell’associazione temporanea di imprese? Come si riaffideranno i lavori nel 2020? Sono ancora attuali le previsioni sulle funzioni dell’immobile? Perché si è affidata in concessione un’ala della struttura, prima ancora di sapere se si sarebbero terminati i lavori in tempo?>>.

 

 

Visto che l’assessore non risponde, provano a farlo proprio gli esponenti di centrodestra. <<Non ci risulta che ad oggi ci sia un documento ufficiale in cui si mettono nero su bianco i lavori effettivamente svolti dal 2013 ad oggi e quelli ancora da fare – conclude la nota -, così come ci risulta che ad appelli e suggerimenti proposti delle azienda lucchesi coinvolte nell’appalto si sia risposto picche. Infine, è chiaro che su eventuali richieste danni e contenziosi che si creeranno, non spetta a noi dare giudizi ma piuttosto saranno gli organi competenti. La questione che poniamo è invece squisitamente politica:  l’amministrazione comunale ha fatto di tutto per scongiurare la situazione creatasi? Noi crediamo di no>>.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com