Didattica per stranieri, da Stoccolma ad Altopascio per apprendere e conoscere

Didattica per stranieri, da Stoccolma ad Altopascio per apprendere e conoscere

ALTOPASCIO – Nuovo scambio formativo per le scuole altopascesi. Nei giorni scorsi, infatti, l’Istituto comprensivo della cittadina del Tau ha ospitato due insegnanti svedesi, provenienti dall’istituto Birkaskolan di Ekero (Stoccolma, Svezia), impegnate in attività di job-shadowing all’interno del progetto Erasmus+ intitolato “Unity in Diversity”. Le insegnanti, interessate ad approfondire le loro competenze relative soprattutto alla didattica per alunni stranieri, hanno preso parte alle attività organizzate dalla scuola dell’infanzia ed elementare di Altopascio e dalle scuole elementari di Badia e di Marginone.

 

Ospitarle ad Altopascio è stata una grande soddisfazione per l’Istituto comprensivo, soprattutto perché le due insegnanti provengono da un paese molto sviluppato nel campo dell’istruzione: lo scambio culturale-formativo, inoltre, è stata l’occasione per l’amministrazione comunale e per la scuola di presentare i progetti in corso, alcuni anche molto innovativi, scambiare le buone pratiche, conoscere da vicino una realtà all’avanguardia come quella del nido comunale “Primo Volo” di Spianate, promuovere il territorio.

 

Altre mobilità hanno già interessato gli alunni della scuola di Altopascio e nel periodo di maggio ragazzi e insegnanti dei paesi europei coinvolti nel progetto Erasmus+ saranno ospitati nelle famiglie di Altopascio per un importante scambio culturale.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter