Dal Tau all’Inter per i gemelli Casani, Jacopo e Tommaso

Dal Tau all’Inter per i gemelli Casani, Jacopo e Tommaso

ALTOPASCIO – È di qualche giorno fa (sabato 18) la grande notizia in casa Tau Calcio: l’ufficialità del trasferimento all’Inter dei gemelli Tommaso e Jacopo Casani a partire dalla prossima stagione.

 

Una grande soddisfazione per tutta la famiglia amaranto e l’ennesima certificazione della qualità del lavoro che viene svolto all’interno del Centro di formazione Inter dai tecnici del Tau con la supervisione del club nerazzurro. Un lavoro riconosciuto anche da Milano, visto che proprio l’estate scorsa l’Inter ha rinnovato il contratto con il Tau per altri tre anni: il rapporto è costante, fatto di programmi condivisi, aggiornamenti professionali e tecnici sul campo e in aula e continue collaborazioni, che consentono alla società di lavorare molto bene sui ragazzi fin da piccoli e aprire loro importanti opportunità. Proprio come è successo a Jacopo, difensore centrale, e a Tommaso, terzino destro.

 

Classe 2005, i due giovani giocatori sono legati al Tau da quattro anni: approdati ad Altopascio dopo essere stati notati in un torneo, in questi anni hanno ottenuto grandi soddisfazioni, l’ultima delle quali è la vittoria, insieme ai loro compagni, nel campionato Giovanissimi B. Non capita certo tutti i giorni di ricevere la chiamata di uno dei club più blasonati del mondo e questa notizia ha elettrizzato tutto l’ambiente. L’emozione è ancora forte nella voce di Tommaso e Jacopo Casani e di papà Fabio. «Siamo molto felici, una soddisfazione che è doppia, visto che siamo tutti di fede nerazzurra – dicono i ragazzi -. Sono stati anni belli e importanti, il Tau ha sempre creduto in noi e abbiamo avuto la possibilità di giocare, allenarci e crescere in un ambiente stimolante, con un gruppo di compagni e di amici fantastico. Ora andiamo a inseguire il sogno, che è quello di diventare calciatori per raggiungere un domani la prima squadra dell’Inter».

 

Pur essendo originaria di Massa, la famiglia Casani non ha mai avuto dubbi su dove far giocare i propri ragazzi: «Sono al Tau da 4 anni, fin dai Pulcini. Venire ad Altopascio non è mai stato un peso per noi perché qui ci siamo trovati benissimo. Il Tau è una splendida realtà: ci sono persone veramente in gamba che fanno il bene dei ragazzi. In questi anni abbiamo ricevuto tante offerte da altri club mai noi siamo rimasti fedeli perché qui c’è un ambiente veramente bello. Ringrazio anche l’Inter che ci è sempre stata vicina durante questo percorso».

 

Soddisfatto, e non poteva essere altrimenti, anche il Direttore Sportivo del Tau Calcio, Dante Lucarelli: «Uno dei nostri obiettivi principali è quello di formare giovani di talento che possano ambire a palcoscenici importanti e questi risultati ci ripagano dei nostri sforzi – commenta il Ds -. Questa è la missione del Centro di formazione Inter: Tommaso e Jacopo sono arrivati ad Altopascio come Pulcini A nel 2015, li abbiamo cresciuti e accompagnati e questo è il lavoro principale della nostra società. Qui sono migliorati costantemente sotto ogni punto di vista e la chiamata dell’Inter ne è la conferma. Siamo molto felici per loro, siamo molto soddisfatti dei nostri ragazzi in generale, perché nutrono un orgoglio e una soddisfazione non comuni nell’indossare la maglia del Tau. Per quanto riguarda i Giovanissimi B, la concentrazione ora è rivolta alla Coppa Cerbai: fare un bel risultato anche qui sarebbe il modo migliore per festeggiare Tommaso e Jacopo».

 

Nel frattempo il Tau Calcio si sta muovendo per altre cessioni importanti, che saranno ufficializzate nel mese di luglio.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com