Coronavirus: misure di prevenzione alla Croce Verde e Villa Ciocchetti 

Coronavirus: misure di prevenzione alla Croce Verde e Villa Ciocchetti 
PIETRASANTA – <<La Croce Verde di Pietrasanta sta mettendo in atto tutte le misure di prevenzione necessarie in questo momento particolare legato alla diffusione del Coronavirus nel nostro Paese. Vogliamo rassicurare i cittadini e anche gli utenti, in particolare della RSA Villa Ciocchetti. Vi è la massima attenzione e cautela per garantire la sicurezza della comunità e degli ospiti>>. La Presidente Renata Pucci interviene sull’emergenza sanitaria nazionale, insieme al consiglio direttivo, per tranquillizzare la comunità ed informare i cittadini sulle disposizioni messe in campo per prevenire eventuali contagi. 
<<La direzione, seguendo tutti i protocolli arrivati, ha regolamentato l’accesso ai locali dell’associazione, così come quello alla sede della RSA. La strategia è di limitare il più possibile i contatti esterni, pertanto sono stati contingentati gli accessi dei familiari che avvengono un ospite alla volta solo per un periodo limitato di tempo. I visitatori non possono circolare nella struttura e sono accolti all’ingresso dal personale per le domande di rito. Siamo consapevoli del disagio per le famiglie e, d’altra parte, sappiamo bene quanto è importante per i nostri ospiti il contatto con i parenti. Proprio per questo è stato rafforzato l’utilizzo di Skype per i nonni in modo da sopperire alle visite in loco. Ci rendiamo conto che chiediamo un sacrificio ma è necessario per garantire la prevenzione. Chiediamo a tutti di collaborare –prosegue Pucci -. Inoltre, sono sospese le iniziative aperte agli utenti esterni, abbiamo rinviato alcuni eventi già in programma per il mese di marzo a Villa Ciocchetti, come ad esempio l’inaugurazione del Giardino d’inverno, nuovo spazio per i nonni della RSA, del pianoforte donato dalla famiglia Paiotti e di un quadro, opera di Franco Miozzo, donato dalla famiglia Orlandi Balloni. Sono state introdotte nuove regole anche per le attività interne, l’animazione si svolge in piccoli gruppi con le dovute precauzioni. Prosegue il servizio diurno in spazi ben circoscritti, separati rispetto a quelli frequentati dagli ospiti interni, che a conclusione vengono sanificati. Sono stati rafforzati i protocolli già in essere anche per quanto riguarda i servizi sociali e con le ambulanze. Vorrei tranquillizzare la cittadinanza: le nostre strutture sono sicure e sotto pieno controllo. Infine, ringrazio a nome mio personale e del consiglio direttivo tutti i dipendenti e i volontari che stanno dando il massimo in questo momento delicato>>.
La Croce Verde ha sospeso i progetti legati alle scuole, in particolare l’iniziativa “Giovani e volontariato” con l’ISS Don Lazzeri Stagi, poiché proprio in questo periodo sarebbero dovuti partire i laboratori per la stesura di idee ed iniziative a favore della comunità. Così come è in stand-by la convocazione dell’assemblea dei soci per la discussione ed approvazione di alcuni progetti “in primis la riqualificazione della Sala Tosi, la costruzione dell’ascensore e la sistemazione del cortile interno della sede, resa possibile grazie ad una recente donazione. A questi si aggiunge anche la modifica dello Statuto prevista dalla riforma del Terzo Settore” chiosa Pucci.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com