Controlli agli alberi sulla circonvallazione: saranno sostituiti 12 tigli e 4 lecci

Controlli agli alberi sulla circonvallazione: saranno sostituiti 12 tigli e 4 lecci

LUCCA – Prosegue l’impegno dell’Opera delle Mura per la salute e la sicurezza delle alberature presenti lungo i viali cittadini, presso le scuole comunali e in altre aree pubbliche. In particolare nel mese di dicembre scorso si è concluso un approfondito check-up tecnico su 88 alberi presenti lungo i viali di circonvallazione fra porta San Iacopo e Porta Elisa (viale Agostino Marti e viale Guglielmo Marconi) e precisamente 65 tigli (Tilea spp.) 22 lecci (Quercus ilex) e un platano (Platanus sp.). Da queste indagini è emerso che la salute di 16 piante (12 tigli e 4 lecci) è particolarmente precaria al punto da minarne la stabilità, mettendo in pericolo l’incolumità pubblica; per questo motivo l’ufficio sta redigendo un’ordinanza per predisporne l’abbattimento già nella prossima settimana. Nell’appalto relativo è prevista la rimozione dei ceppi per facilitare le operazioni di piantumazione di nuovi alberi programmate nei prossimi mesi.

 

<<Il patrimonio arboreo della nostra città ha ereditato i danni prodotti tanti anni fa da potature sbagliate, capitozzature, incuria che hanno portato molti alberi a soffrire di carie e problemi di stabilità – ha dichiarato il presidente dell’Opera delle Mura Alessandro Biancalanaper questo il monitoraggio e la manutenzione che abbiamo attuato in questi anni sono stati importanti, non solo per la sicurezza dei cittadini ma anche per l’adozione di buone pratiche nella cura del verde, con l’adozione di gare triennali di affidamento lavori per garantire la continuità e la qualità degli interventi. Queste preziose competenze tecniche e questo metodo, con il ritorno del settore Verde pubblico alla gestione del Comune da marzo prossimo, saranno portati avanti direttamente dall’amministrazione comunale>>.

 

Sempre dalla prossima settimana partiranno le potature ordinarie dei tigli presenti su viale Carlo Del Prete (fra Porta San Donato Nuova e Porta Santa Maria). Se le condizioni meteorologiche lo consentiranno tali operazioni si concluderanno entro un mese. Il monitoraggio degli alberi non si limita alla città ma si estende su tutto il territorio comunale: è in corso infatti una valutazione tecnica approfondita su altri 80 alberi situati in contesti pubblici e in particolar modo nei cortili e nelle vicinanze delle scuole comunali. Immediatamente dopo la consegna della relazione partiranno gli interventi.

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • AMMONIO
    4 gennaio 2018, 01:04

    Si, ma…. a parte il platano che è un "monumento" e va lasciato in pace, non so che senso abbia avere dei viali con piante vecchie e nuove. Le piante nuove, si suppone, non saranno capitozzate, quelle vecchie lo sono…. Se gli abbattimenti superano il 25% delle piante presenti sarebbe forse da rifare tutto il viale; se no viene fuori un guazzabuglio.

    RISPONDI

.

Newsletter