Comunali, Santi Guerrieri bussa alla porta di Remo Santini

Comunali, Santi Guerrieri bussa alla porta di Remo Santini

LUCCA – Si vota l’11 giugno. Finalmente, stamani è arrivata la nota del Viminale che ufficializza la data delle prossime elezioni amministrative. L’eventuale ballottaggio si terrà domenica 25 giugno. In lucchesia sono tre i comuni in cui si va al voto: Lucca, Porcari e Bagni di Lucca. Negli ultimi due, in quanto comuni al di sotto dei 15.000 abitanti, il sindaco verrà eletto al primo turno, quindi quello dell’11 giugno. In base ai dati delle ultime amministrative, quelle del 2012, gli elettori chiamati alle urne saranno circa 77.000 a Lucca, circa 6.700 a Porcari, circa 3.700 a Bagni di Lucca.

 

A Lucca i candidati in lizza sicuri sono sei: il sindaco uscente Alessandro Tambellini (Pd), Remo Santini (lista civica SìAmo Lucca più Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord), Ilaria Quilici (Lega Toscana), Marina Manfrotto (Lucca Città in Comune), Matteo Garzella (Lucca Avanti Tutta) e Fabio Barsanti (CasaPound Italia e Alleanza Per Lucca). Non del tutto chiara la posizione di Marco Santi Guerrieri, che un paio di settimane fa, dopo lo strappo con Fratelli d’Italia, ha annunciato la sua candidatura con la lista civica Noi per Lucca. A Lo Schermo risulta che lo stesso Santi Guerrieri abbia però bussato alla porta di Remo Santini. Che, interpellato, conferma: “E’ vero – dice – mi ha cercato per entrare nella lista “SIamo Lucca” e poi per la seconda che stiamo allestendo. Sono solito ascoltare chiunque venga a bussare alla mia porta, ma non ho ancora preso alcuna decisione”. Se dovesse ricevere un no, le cose per Santi Guerrieri si complicherebbero parecchio. L’ex esponente di Fratelli d’Italia – che lunedì sera, tra l’altro, ha partecipato come candidato sindaco al dibattito andato in scena a S. Vito – dovrebbe puntare su una delle due liste rimaste dei partiti che appoggiano Santini: Forza Italia e Lega Nord. Oppure, dirottarsi su CasaPound di Fabio Barsanti.  Ancora al palo il M5S che deve ancora scegliere fra Massimiliano Bindocci (sostenuto dalla consigliera comunale Laura Giorgi) e Fabrizio Buccianti (proposto dai Meet up grillini).

 

A Porcari la tornata elettorale si annuncia molto meno numerosa. Al momento i candidati sono Leonardo Fornaciari, vice sindaco uscente candidato per uno schieramento di centrosinistra; Riccardo Giannoni invece è il candidato del centrodestra.

 

A Bagni di Lucca si ricandida per il secondo mandato il sindaco uscente Massimo Betti, appoggiato da liste civiche. Forza Italia e Lega Nord candidano Claudio Gemignani; Paolo Michelini è il candidato di uno schieramento composto da Voltiamo Pagina, Pelagalli per Bagni di Lucca, ObiettivoComune-Pd; Quinto Bernardi si candida con Costituente Democratica Liberale (un gruppo di movimenti ispirati al centrodestra).

6 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

6 Commenti

  • Sabrina
    29 marzo 2017, 20:19

    Santi Guerrieri deve essere veramente disperato.
    I 5 stelle sono ormai patetici.

    RISPONDI
  • dinni
    29 marzo 2017, 20:26

    a provare..le tenta tutte…ma…….prima li critica poi..

    RISPONDI
  • AMMONIO
    29 marzo 2017, 23:41

    Come largamente previsto Santi Guerrieri non potrà andar da solo……..

    RISPONDI
  • Arturo Biagini
    paolino
    30 marzo 2017, 09:21

    un disperato della politica….

    RISPONDI
  • VivaLuccaViva
    30 marzo 2017, 10:31

    E la coerenza di questo signore? Proprio una bella figura, fino a ieri ha fatto il tribuno e ora, per un posticino vende l’anima e anche qualcos’altro.

    RISPONDI
  • Lucia
    30 marzo 2017, 11:26

    Chi si loda s’imbroda caro Guerrieri! Hai fatto tanto casino, hai sputato su quelli che ora vai a cercare e adesso ti affanni a cercare un posticino……coerente proprio!!!

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com