Torna “Selvaggia”, la festa delle erbe spontanee in Garfagnana e Valle del Serchio

Torna “Selvaggia”, la festa delle erbe spontanee in Garfagnana e Valle del Serchio

FIRENZE – Presentata oggi nella sede della presidenza della Regione a Firenze la seconda edizione di “Selvaggia. Festa delle erbe spontanee, dei fiori e delle gemme” che si svolgerà dal 4 al 10 aprile in Garfagnana e nella Valle del Serchio con il patrocinio della Regione. Presenti l’assessore all’agricoltura Marco Remaschi, Andrea Tagliasacchi, sindaco di Castelnuovo Garfagnana, Paolo Fantoni, presidente dell’ Unione dei Comuni della Garfagnana, Enzo Brogi, primo firmatario della legge sulla cannabis per uso terapeutico, Fabrizio Diolaiuti, l’ideatore di Selvaggia e il naturopata Marco Pardini.

Una manifestazione ricchissima e caleidoscopica, la prima e unica in Italia di questo genere, tutta incentrata sull’uso delle erbe spontanee, delle gemme e dei fiori. I nomi delle erbe, o meglio degli “erbi”, come si dice in Garfagnana, sono quelli della tradizione popolare, ma si intrecciano anche con quelli scientifici: dall’ingrassaporci all’ombelico di venere, dalla berretta del prete al narciso, passando per il tarassaco, la pimpinella, l’elicriso, la genziana, la carlina, il cardo mariano, la ioseride, il fiordaliso, il rafano, le monete del papa… . E pure la cannabis che sarà oggetto di un talk show specifico in programma sabato 9 aprile, ore 16.30 a Castelnuovo di Garfagnana con Enzo Brogi (primo firmatario della legge sull’uso terapeutico della cannabis), Ubaldo Bonuccelli (professore di neurologia dell’Università di Pisa) Anna Rita Bilia (professoressa dipartimento chimica dell’Università di Firenz e) e Paolo Poli (medico esperto in terapia del dolore).

A Castelnuovo Garfagnana le erbe verranno raccolte e posizionate in 5 piramidi, una per ciascuna tipologia (le erbe velenose, le gemme ecc.), che riporteranno il nome in volgare e quello in latino e saranno analizzate da un punto di vista terapeutico, antropologico e culinario.

Lo chef stellato Cristiano Tomei, uno dei primi ad usare le erbe spontanee nella grande ristorazione, realizzerà (sabato 9 aprile ore 12 a Castelnuovo di Garfagnana) in diretta un piatto con le erbe spontanee raccolte poche ore prima nelle vallate e sui monti della Garfagnana.

Intanto in piazza delle erbe a Castelnuovo 16 banchi racconteranno la loro storia con prodotti a tema: ceste fatte con il falasco, marmellate di fieno, lana tinta con erbe naturali, tisane, liquori, formaggi, pani, torte e focacce con le erbe. Nei ristoranti menù a tema con le erbe spontanee, musica celtica, spazio bambini con giochi antichi, escursioni guidate a “caccia di erbi”…

Un cartellone, quello di Selvaggia 2016, che prevede anche escursioni con le scuole, dalle elementari alle superiori, per iniziare fin da piccoli a conoscere le erbe.

Si inizia lunedi 4 con l’Istituto Agrario di Mutigliano Lucca; martedi 5 Selvaggia si sposta nel territorio del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano e precisamente nel comune di San Romano per una lezione con i ragazzi delle scuole elementari; mercoledi 6 escursione a Castelvecchio Pascoli nel parco de Il Ciocco con i ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Barga; giovedi 7 è la volta dei ragazzi delle elementari di Castelnuovo di Garfagnana, il tour delle lezioni si chiude venerdi 8 con il coinvolgimento del Parco Regionale delle Alpi Apuane e precisamente con i ragazzi delle scuole elementari di Careggine. Sempre venerdi 8, nel pomeriggio, alle 18 a Gallicano si terrà un convegno dal titolo Canapa: ritorno al futuro con Cesare Tofani (presidente Toscanapa), Matteo Provvidenza (presidente VersilCanapa), Giacomo Bulleri (M126 Volterra Canapa), Massimo Giorgi (Chef).

Sabato 9 e domenica 10 il cuore di Selvaggia sarà a Castelnuovo di Garfagnana.

Sabato 9 aprile si inizia al mattino con le escursioni guidate a cura di Ivo Poli, esperto di etno botanica, e alle 12 l’appuntamento è al Palco Loggiato Porta con lo chef Cristiano Tomei. Alle 16.30 sempre sul palco loggiato porta il talk show sulla cannabis tra mito e realtà con esperti e professori universitari. In tutto il centro storico ci sarà musica con il gruppo folkloristico di Tereglio.

Domenica 10 Aprile. Escursioni a caccia di erbi con Stefano Benvenuti (Prof dip. scienze agrarie UniPi) e Marco Pardini (Naturopata) mentre alle 12nel . Palco Loggiato Porta saranno protagonisti i panini di Selvaggia con Biscotto (al secolo Achille Lanata)

Nel pomeriggio alle 16.30 dibattito sul tema: Le Selvagge si possono domare? Il processo di addomesticamento delle erbe spontanee e delle piante. Conversando con Damiano Remorini (Prof. Arboricoltura Ornamentale UniPi) Marco Pardini (naturopata) Stefano Benvenuti (Prof dip. scienze agrarie UniPi) Paolo Fantoni Presidente Unione dei Comuni).

Ore 17.30 Conoscere e coltivare le hepatiche con Iacopo Lazzareschi Cervelli

Ore 18 La Zuppa di Erbi di Castiglione di Garfagnana con Mario Pioli e Ivo Poli. In piazza delle erbe, per tutto il pomeriggio, ci saranno spazio per bambini, giochi antichi e fiabe dell’associazione Manidoro e musica celtica con il gruppo La Dama e l’Unicorno

Sabato e domenica in piazza delle erbe dalle 10 al tramonto il mercatino di selvaggia mentre nei ristoranti di Castelnuovo ci saranno menù a tema con piatti a base di erbe spontanee e nei bar, nelle gelaterie, erboristerie, pasticcerie e nei negozi di Castelnuovo di Garfagnana: tisane, gelati, liquori, focacce… a base di erbe spontanee

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com