#Giovani e il volontariato, l’Associazione Cristiana per la Famiglia si presenta

#Giovani e il volontariato, l’Associazione Cristiana per la Famiglia si presenta

 LUCCA – In questi giorni Lo Schermo vi propone un viaggio nel mondo dei giovani, tra i tanti argomenti abbiamo scelto di presentarvi anche alcune realtà che li vedono protagonisti. Qui trattiamo dell’Associazione Cristiana per la Famiglia (o ACF) che ha sede in via S. Nicolao 81 a Lucca, presso la Casa Diocesana Delle Associazioni Laicali. I suoi tre gruppi operativi hanno tre diverse sedi: il Consultorio “La Famiglia” si trova in via Filzi, 43 a Lucca; il Centro Accoglienza alla Vita si trova in via dei Fossi, 45, mentre il G2: Giovani X Giovani ha sede presso la Casa Diocesana delle Associazioni Laicali.

Di che tipo di associazione si tratta e a chi si rivolge? Quali sono i settori di competenza?

L’Associazione Cristiana per la Famiglia è un’associazione di volontariato, iscritta all’albo regionale, nata nel 1978 per la promozione della famiglia e della vita in tutte le sue forme. Nel corso di più di 30 anni di esistenza l’Associazione si è realizzata in diverse attività di volontariato, oggi concretizzate in tre gruppi operativi, indirizzate ad aiutare in precise fasi della vita di un individuo:
– Il Centro Accoglienza alla Vita, per sostenere la nascita e l’infanzia, tramite la donazione di generi di prima necessità a famiglie bisognose;
– Il Gruppo G2, per l’adolescenza e per i primi anni della vita adulta, tramite gruppi di auto-mutuo aiuto guidati da esperti;
– Il Consultorio “La Famiglia”, per le coppie e i singoli nella vita matura, con i consulenti che attraversano un momento di difficoltà e hanno bisogno di un ascolto serio e competente.

Tutte queste attività di volontariato e servizi sono tra loro raccordate dalla comune appartenenza all’ACF e rendono l’Associazione una realtà con un’identità particolare nell’ambito delle associazioni laicali e di volontariato, proponendosi da sempre come
punto di riferimento e di aggregazione sul territorio per le famiglie e i giovani.
Recentemente l’ACF ha stretto anche una collaborazione con il comune di Capannori.

Quante persone sono coinvolte nell’organizzazione e quanti sono i giovani impegnati? Quanti i volontari? C’è anche personale che ne ha fatto un lavoro vero e proprio? 

Al momento, tra soci e volontari divisi nei tre gruppi operativi, siamo sulle 40 unità. Tutti coloro che prestano il loro aiuto all’associazione lo fanno volontariamente, senza alcun ritorno economico e nessuno ne ha fatto un lavoro.
Sono 3 i giovani sotto i 30 anni al momento coinvolti nell’associazione, tutti in ruoli direzionali. Tiziano Girletti, vicepresidente della associazione, Angela Gubernari, responsabile economico, e Marco Rossi, responsabile del gruppo giovani.
Recentemente, sono entrati in associazione anche due ragazzi nell’ambito del servizio civile regionale, tramite un progetto in collaborazione con il Centro Nazionale del Volontariato. Esulano dal conteggio i giovani utenti che usufruiscono dei servizi dell’ACF. Come si può contribuire alle vostre attività? Principalmente, all’ACF servono il vostro tempo e le vostre esperienze. All’interno del Consultorio siamo sempre alla ricerca di persone competenti (Medici, Avvocati, Counselor, Psicologi, Terapisti ecc.) per poter aiutare. Come al Centro Accoglienza alla Vita, dove le tante famiglie bisognose devono essere accolte e supportate in un momento che è fondamentale per la crescita di un infante.
Se qualcuno vuole contribuire in altra maniera, può fare una donazione: latte e pannolini sono sempre ben accetti per gli utenti del CAV. Per i contributi economici, si può andare sulla nostra pagina Facebook trovando tutti i contatti.

Come invece si può chiedere un supporto e per che cosa è possibile fare riferimento a voi?

Se volete confrontarvi, se attraversate un momento di sconforto o di difficoltà, se avete bisogno di un aiuto a vedere il mondo in maniera diversa, se siete una famiglia con un neonato e avete difficoltà nel potergli dare quello di cui ha bisogno, noi siamo sempre disponibili a dare una mano.

Avete qualche iniziativa nei prossimi periodi da segnalare?

All’interno delle nostre strutture c’è sempre un corso che sta per partire o una presentazione per Lucca delle nostre attività, per cui tenete sotto occhio il nostro sito http://www.associazionecristianaperlafamiglia.it/  o le pagine Facebook https://www.facebook.com/ACF-159133237580214/?fref=ts , https://www.facebook.com/cavlucca/?fref=ts , https://www.facebook.com/G2-Giovani-X-Giovani-268544243285582/?fref=ts

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    27 gennaio 2016, 08:47

    Manca unadomanda:fino a che punto violentate una ragazza incinta che ha deciso di abortire perchè non può permettersi d ettere al mondo e di mantenere un figlio affinchè lo faccia,cstringendola ad una vita che non vuole e non ha scelto? Fin dove si spinge la vostra crudeltà?

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com