Grande folla al Presepe vivente di Ruota

Grande folla al Presepe vivente di Ruota

CAPANNORI – Una tiepida giornata di sole, al di sopra della nebbia che per molte ore ha avvolto tutta la Piana di Lucca, ha fatto da cornice alla 26ma edizione del Presepe Vivente di Ruota, che ogni anno si tiene nel piccolo paese del compitese. In tantissimi hanno risposto all’appello: 2 mila persone, ma forse anche di più, che si sono messe diligentemente in fila dal primo pomeriggio nei punti di raccolta allestiti dai volontari della Vab di Capannori. Due le partenze delle navette dirette in paese: una al frantoio sociale del Compitese, l’altra davanti alla chiesa di Colle.

Ruota, 150 anime durante l’inverno che raddoppiano d’estate grazie ai turisti che hanno acquistato casa da quelle parti, si è mobilitata come sempre per accogliere la folla delle grandi occasioni. Per tutto il giorno è stato come fare un vero tuffo nel passato, con i paesani che hanno ricreato le atmosfere di un tempo riproponendo gli antichi mestieri: l’arrotino, il maniscalco, le ricamatrici, il ciabattino, il falegname e tanti altri ancora. Grandi protagonisti anche i prodotti a km 0, dalle farine artigianali ai formaggi. E poi vin brulé, caldarroste e necci.

La giornata, aperta alle 15,30 dal concerto Incanto di Natale dell’Accademia di musica Kalliope diretta dal soprano Paola Massoni, ha avuto il suo clou alle 18, con una trentina di figuranti che hanno messo in scena la rappresentaizione della natività. Uno spettacolo suggestivo, illuminato dalle torce e riscaldato dai canti del coro paesano, interpretato da persone in carne e ossa: compreso Gesù, attore inconsapevole di appena sei mesi. La giornata, a cui non sono mancati il sindaco Menesini e molti assessori della sua giunta, si è conclusa nella chiesa di S. Bartolomeo.

Il ritorno ai parcheggi è stato complicato, con tempi di attesa decisamente lunghi per salire sulle navette. Un piccolo disagio da mettere in conto visto il massiccio afflusso di persone, che conferma in ogni caso l’attrattività di una manifestazione semplice ma sicuramente di grande effetto.

Il servizio fotografico è stato realizzato da Guido Mencari

3 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

3 Commenti

  • Admin
    28 dicembre 2015, 00:49

    Bellissime foto

    RISPONDI
  • Admin
    28 dicembre 2015, 12:20

    Un ricordo particolare all’amico Piero Vignaroli, conosciuto da tutti come “Filo”, che quest’anno per la prima volta non ha potuto aiutare ad allestire la parte elettrica della manifestazione. Ciao Filo, sono sicuro che hai guardato il presepe dall’alto.

    RISPONDI
  • Admin
    28 dicembre 2015, 14:57

    Foto straordinarie!! Che bella cosa!

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com