Lucca tra furti in casa e scarsa formazione: meno sei posizioni nella classifica de Il Sole24 Ore

LUCCA – La provincia di Lucca mostra segni preoccupanti nella Classifica della qualità della vita 2015 (su dati del 2014) de IlSole 24 Ore pubblicata questa mattina sul sito on line dal maggiore quotidiano economico italiano (leggi qui). La provincia lo scorso anno aveva confermato il misero 47esimo posto del 2013 ma quest’anno perde sei posizioni toccando 53esimo posto e scollettando per la prima volta nella metà negativa della classifica. In pochi anni è infatti passata dal 23esimo posto del 2011, al 27esimo del 2012, al 47esimo del 2013 e 2014 ed infine al dato negativo di quest’anno.  A pesare soprattutto le voci dell’ordine pubblico con furti, scippi, frodi informatiche, rapine, ma anche quelle demografiche e soprattutto gli indici della formazione degli abitanti.

Lucca affonda dalla 90esima alla 104esima posizione nell’Ordine pubblico confermando il trend negativo che si sussegue da anni. E’ quintultima (106esima) nella classifica dei furti in casa con (699 furti ogni 100mila abitanti, + 8% rispetto all’anno precedente, quasi il doppio della media nazionale);  97esima negli scippi e borseggi (392 ogni 100mila abitanti); 93esima per rapine (54 ogni 100mila abitanti), 90esima per frodi etruffe informatiche (252 ogni 100mila abitanti), 66esima per estorsioni (14 ogni 100mila abitanti)

Crollo anche nelle categorie demografiche del capitolo Popolazione dove la provincia perde ben 30 posizioni dal 73esimo posto 2014 al 103esimo del 2015. Pesano gli anni di studio (mediamente 9 contro i 12 di Roma capolista), il 91esimo posto per le 73 separazioni ogni 10mila famiglie, l’indice di vecchiaia (rapporto over 65 – under 15) che determina l’86esiesima posizione nazionale, la densità abitativa 69esima e la speranza di vita 64esima.

Un posto indietro rispetto al 2014 anche in Affari e lavoro con la 42esima posizione. In questa macroarea preoccupa la 66esima posizione nel tasso di occupazione (era45esima nel 2014),la percentuale delle sofferenze sugli impieghi totali (19%) che porta la provincia alla 53esima posizione e la 50esima posizione nazionale per giovani imprenditori. Posizioni positive la 35esima per quota export su pil in percentuale, la 30esima per percentuale impieghi su depositi e la 25esima con 11 nuove imprese registrate ogni 100mila abitanti.

Nonostante una relativa ricchezza la provincia perde 7 punti nel Tenore di vita  e si piazza al 46esimo posto nazionale (aveva il 53esiesimo nel 2014). In dettaglio in tutta la macroarea rincara il prezzo per l’acquisto di una casa (82esima). Il mutamento dei parametri non consente di fare altri confronti con il passato: Lucca è 56esima in Italia per spese per turismo all’estero, 54esima per importo pensioni, 43esima per valore aggiunto pro-capite, 34esima con un patrimonio medio di 411.532 euro a famiglia. Spicca in contraddizione con il resto il nono posto in Italia per i consumi a famiglia.

Meno 6 posizioni (35esima) anche nella macrocategoria Servizi – Ambiente Salute dove nel 2012 aveva conquistato la prima posizione nazionale assieme a Bologna (grazie alla velocità della giustizia, a un alto numero di asili comunali e al basso tasso di emigrazione ospedaliera). Anche in questa area il mutamento di parametri porta novità negative: 83esimo posto nazionale per popolazione raggiunta dalla banda larga internet; male anche il 75esimo per il rapporto 2015 Legambiente sull’ecosistema urbano che peggiora (era il 69esimo nel 2014), insieme allo smaltimento cause civili (55esima). Restano nella metà positiva della classifica la disponibilità asili nido (32esima), emigrazione ospedaliera (24esima ) e indice climatico (21esima).

Novità dall’area Tempo libero dove la provincia mostra un recupero significativo con il 18esimo posto (+9 posizioni rispetto al 2014. Molto positive la presenza agli spettacoli dei cittadini (2451 ogni 100mila abitanti) e  nona posizione nazionale; segue la grande quantità di bar e ristoranti con (812 locali ogni 100mila abitanti) e 11esima posizione nazionale. Buoni anche la spesa annuale dei turisti stranieri (304 milioni di euro) 25esima posizione,  l’indice di sportività – 27esima, le librerie (9 ogni 100mila abitanti) 29esima, i cinema – 34esima.

Classifica 2014 – www.loschermo.it/articoli/view/68359

classifica 2013 – http://www.loschermo.it/articoli/view/58846

classifica 2012 – http://www.loschermo.it/articoli/view/48131

9 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

9 Commenti

  • Admin
    21 dicembre 2015, 16:43

    Che bel troiaio…avrebbe un potenziale enorme la ns città..ma il menefreghismo e gli interessi la stanno facendo affondare sempre di più. a partire dall’amministrazione incapace e inetta…
    bene son contento bisogna andare sempre peggio…

    RISPONDI
  • Admin
    21 dicembre 2015, 18:02

    E’ bene ricordare per i vari commenti, che si tratta di classifica “provinciale”, come del resto è più volte riportato nell’articolo. Quindi se il comune di Lucca come capoluogo ha certamente il suo peso, teniamo di conto anche degli altri 32 comuni interessati, che per esempio con la Versilia, hanno sicuramente un certo ruolo.

    RISPONDI
  • Admin
    21 dicembre 2015, 20:17

    Lucca in discesa libera

    RISPONDI
  • Admin
    21 dicembre 2015, 20:46

    Sono i risultati di una scelta perdonista e terzomondista ben precisa.

    E’ quasi una cosa matematica.

    D’altro canto, gli zingari sono decenni che ci prendono per i fondelli con la storia dell’acqua e della corrente “gratis et amore”: perchè non dovrebbero sentirsi legittimati ad “alzare l’asticella”?

    Gli appartamenti dei “gagè” che sono fuori a lavorare, quei bischeri, sono lì, a disposizione, incustoditi: signori rom, sinti & caminanti, fatevi avanti, che c’è da magnare per tutti.

    RISPONDI
  • Admin
    21 dicembre 2015, 21:51

    non solo, l’impunità di cui godono questi ladri farabutti è incredibile!entrano nelle vite di brava gente e la sconvolgono..istituzioni assenti, vigili urbani a fare multe per i parcheggi anzichè pattugliare, polizia e carabinieri senza mezzi..noi a lavorare e loro a svuotarci casa!che vergogna..
    poi se io non paga luce e acqua mi sollecitano subito e dopo zac, tutto tagliato..questo dovrebbe far rifletter!!!

    RISPONDI
  • Admin
    21 dicembre 2015, 21:55

    E che dire? La nostra amata città è un casino. Sporca. La gente continua a tirare sacchetti dell’immondizia in ogni campo. Il traffico un casino. I mezzi pubblici una babilonia. Le piste ciclabili un miraggio. Urbanisticamente tutto quello che si poteva imbruttire l’abbiamo imbruttito. A Lucca si celebra come una festa nazionale esser riusciti a fare una …ROTONDA! Cinque o sei sindaci non son riusciti a risolvere nemmeno un problema del traffico tipo Salicchi. La famosa bretella Carrefour è una barzelletta e ora anche gli assi viari. Nei bar di Lucca si distribuiscono bevande alcoliche ai minorenni come acqua minerale. Ci siam fatti scippare un ospedale. I giornali danno per fatta la strada di collegamento al San Luca…ma l’avete vista? Vi siete accorti che ci son case e corti sul tracciato oltre che tombe longobarde? Le scuole cadono a pezzi. elenco infinito ma se volete proprio divertirvi andate al parco Valgimigli sugli spalti. Portateci i bambini a giocare ma….attenti alle siringhe! Quanti milioni ci son voluti a levare un pò d’erba sulle mura? Si resta piuttosto perplessi. Sembra che i principi qui siano andati persi. La politica arroccata nei palazzi è lontana anni luce dalle necessità quotidiane dei cittadini.

    RISPONDI
  • Admin
    22 dicembre 2015, 05:38

    @ UN CITTADINO parole d’oro… ma il Tamba and co. puntano proprio su questo, un po di rotonda li, due promesse la, un paio di assessori che non hanno problemi a difendere a spada tratta, errori e abominazioni …e tutto va bene.. importante che si taglia un nastro ogni due settimane.. anche se per festeggiare una flatulenza…

    RISPONDI
  • Admin
    22 dicembre 2015, 10:25

    Quintultimi in italia per furti…

    Dimettiti sindaco fai un favore all’ umanità.

    Nemmeno hai tempi dei briganti eravamo cosi’ messi male.

    RISPONDI
  • Admin
    22 dicembre 2015, 12:07

    Lucca non è più una città tranquilla e serena dove poter girare anche di notte senza pensieri, io una corsetta sulle mura a mezzanotte, col rolex al polso o l’iphone in mano, non me la farei… sarebbe interessante capire quanto pesino in percentuale la verisilia e altopascio sull’aspetto criminale dell’intera provincia

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com