Terzo posto alle finali nazionali Allievi per la Virtus Lucca

Terzo posto alle finali nazionali Allievi per la Virtus Lucca

LUCCA – La Virtus Cassa di Risparmio si classifica al terzo posto nelle finali di serie A/1 dei campionati di società su pista, riservati alla categoria Allievi (under 17), che si sono tenuti a Sulmona. Un risultato eccezionale che conferma la società di via delle Tagliate ai vertici nazionali anche per quanto riguarda il settore giovanile.

Nonostante mille infortuni e peripezie, la società lucchese è stata infatti capace di rimontare dall’ottavo posto e di raggiungere il gradino più basso del podio nella classifica a squadre, a solo mezzo punto di distanza dall’Atletica Friul Gorizia. La vittoria finale è andata alla SAF Atletica.

Per raccontare l’impresa bisogna partire dalle assenze e dalle defezioni di questo fine settimana. Si comincia con Gianluca Panicucci, che indoor aveva fatto siglare la decima prestazione italiana di tutti i tempi nel salto triplo con 14,41 metri, si continua con Matteo Quilici, quinto ai campionati italiani di categoria lo scorso anno nel salto in alto. A questo bisogna aggiungere l’infortunio muscolare patito da Yuri Neri, fortissimo velocista che lo scorso anno è stato capace di migliorare il record toscano indoor sui 55 metri.

La squadra però ha sfoderato una grandissima prestazione trascinata dalla vittoria nei 10 chilometri di marcia da parte di Matteo Giannelli che ancora una volta ha dimostrato la propria affidabilità nelle manifestazioni che contano. Poi ci sono state due grandi staffette, la 4×100 e quella del miglio, che hanno conquistato il podio rispettivamente con il quartetto composto da Lorenzo Giuntini, Andrea Serio, Lorenzo Romoli e Andrea Ferranti e con quello formato da Marco Sabatini, Andrea Ferranti, Romoli Lorenzo e Lorenzo Giuntini.

Doppio podio conquistato a suon di primati personali da parte di Federico Lembi rispettivamente nel lancio del disco dove ha abbattuto il muro dei 40 metri scagliando l’attrezzo a 41,41 metri e conquistando l’argento mentre nel lancio del martello medaglia di bronzo con la misura di 48,64 metri.

Medaglia di bronzo nei 100 metri per Andrea Ferranti con il tempo di 11”27 mentre nei 200 metri quarto posto e podio sfiorato con nuovo primato personale per Lorenzo Romoli con 23”08. Nel giro di pista Marco Sabatini ha invece tradito le attese ma si è prontamente rifatto la domenica quando sui 400 ostacoli è andato a conquistare il secondo successo della spedizione lucchese.

Altri punti preziosi sono arrivati dal mezzofondo con Andrea Mirandola chiamato a un vero e proprio tour de force che lo hanno portato ad un duplice sesto posto sia nei 2000 siepi (tempo 6’46”) che nei 3000 metri.

Negli 800 metri buona prova di Lorenzo Giuntini così come nei 1500 metri per Massimiliano Monacci.

Punti fondamentali e dimostrazione di attaccamento alla maglia per Leonardo Giannini che, chiuso nelle proprie specialità, ha voluto prendere parte ai 110 ostacoli e al salto con l’asta dove è riuscito a portare ben 7 punti indispensabili per la conquista del podio finale. Ancora un primato personale nel salto triplo per Andrea Serio che per la prima volta è riuscito a superare il muro dei 12 metri. Infine altri importanti piazzamenti nel lancio del giavellotto e nel getto del peso per Maurizio Corso.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com