“Libero Mercato: una marea che solleva tutte le barche?”: seminario di Uniti per Lucca giovedì all’Agorà

“Libero Mercato: una marea che solleva tutte le barche?”: seminario di Uniti per Lucca giovedì all’Agorà

LUCCA – L’associazione “Uniti per Lucca” organizza giovedì 22 maggio alle 17,30 al centro Agorà un seminario dal titolo “Libero Mercato: una marea che solleva tutte le barche?

“Il mercato – spiegano gli organizzatori – è fattore di benessere e civiltà, perché mediante l’incontro anonimo e impersonale con altri soggetti economici possiamo soddisfare la maggior parte dei nostri bisogni senza dipendere dalla benevolenza degli altri. Ma in questa epoca di piena e preoccupante globalizzazione, può ancora essere considerato un luogo di utili e significative relazioni umane? Può ancora reggere l’intero impianto dell’economia contemporanea? Per esempio, c’è chi sostiene che per sventare gli effetti perversi di un eccessivo “mercatismo” (crisi ambientale globale, infelicità diffusa, nuove marginalità sociali) ci sia ormai estremo bisogno di recuperare – sia pur “dentro” i mercati – relazioni con gli altri più dirette e positive. Tra gli economisti, in particolare, si va sviluppando un nuovo filone teorico che studia la reciprocità delle relazioni: e scelte economiche potrebbero essere più selettive, basandosi non solo l’ottenimento di un equivalente economico, ma a anche sulla valutazione della controparte: commercio equo, consumi consapevoli, finanza etica, cooperative sociali, gruppi di acquisto solidale, responsabilità sociale dell’impresa, ecc. sono forme “non anonime” di un nuovo rapporto tra mercato e società, che può produrre elementi civilizzanti e che merita di essere esplorato nelle sue numerose implicazioni, anche a livello locale”.

Il seminario, aperto a tutti, sarà introdotto dagli economisti Francesco Daveri del sito www.lavoce.info (Università di Parma, SDA Bocconi Milano) e Leonardo Becchetti del Comitato Scientifico delle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani (Università Tor Vergata, Roma), ai quali viene rispettivamente affidato il compito di esporre i vantaggi del libero scambio impersonale a raffronto con relazioni economiche preferibilmente indirizzate verso soggetti prescelti secondo criteri etici. Per informazioni: 347.15.57.488.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com