Capannori, Insieme si può: “Con quale criterio sono state scelte le associazioni che avranno sede al Villino Lodi di Marlia?”

CAPANNORI (Lucca), 23 marzo – Abbiamo appreso dalla stampa che il Villino Lodi, nel parco della casa della salute di Marlia, verrà messo a disposizione della associazioni locali però, leggendo bene, vediamo che su cinque associazioni, nemmeno la metà è di Capannori …

Ma non c’era nessuna associazione sul nostro territorio a cui concedere questa sede, restaurata e messa a nuovo con denaro destinato al nostro territorio? Quante sedi ha donato il Comune di Lucca alle nostre associazioni? Era proprio necessario espatriare e offrire una nuova sede appena ristrutturata ad associazioni di fuori che, per altro, una sede l’avevano già?

Ci sono più di 130 associazioni sul territorio presenti anche sul sito del comune di Capannori e quelle destinatarie dei nuovi locali non sono nemmeno menzionate. Con quale criterio sono state scelte?

Evidentemente le associazioni del nostro territorio non sono all’altezza per occupare questo spazio, hanno rinunciato per lasciare spazio a chi opera oltre comune oppure non sono state nemmeno interpellate? Crediamo che le Associazioni di Capannori meritino più rispetto e certamente una risposta.

Giada Martinelli

Mauro G. Celli

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com